Ascite: Definizione, Sintomi, Cause, Diagnosi, Trattamento E Panoramica

Cancro

È l’accumulo di liquido sieroso solitamente giallo pallido e chiaro nell’addome.

Il trattamento dell’ascite dipende dalla causa sottostante.

Cause di ascite

L’ascite può anche svilupparsi a causa di un tipo di cancro, chiamato ascite maligna. Questo tipo di ascite è in genere una chiara manifestazione di tumori avanzati in diversi organi.

Inoltre, ci sono fattori che possono influenzare il flusso sanguigno circolante e possono essere percepiti come una perdita dai sensori nei reni, poiché la formazione di ascite può esaurire il volume del sangue.

In rari casi, un aumento della pressione nel sangue può portare a coaguli di sangue nella regione addominale, quindi è comune che i pazienti con ascite riferiscano spesso di aver notato un aumento della circonferenza addominale.

Poiché la maggior parte dei casi di ascite è dovuta a una malattia del fegato, ai pazienti con questa condizione dovrebbe essere chiesto dei fattori di rischio per la loro malattia del fegato. Questi includono quanto segue:

  • Uso eccessivo di alcol a lungo termine.
  • Epatite virale cronica o ittero.
  • Uso di droghe per via endovenosa.
  • Molteplici partner sessuali. Malattia epatica avanzata o cirrosi.
  • I pazienti con epatopatia alcolica che alternano tra consumo intenso di alcol e astinenza possono manifestare ascite su base ciclica.

Quando un paziente con una storia molto lunga di cirrosi stabile sviluppa ascite, deve essere considerata la possibilità di carcinoma epatocellulare sovrapposto (CHS).

L’ obesità , l’ipercolesterolemia e il diabete mellito di tipo 2 sono le cause della NASH, che può progredire in cirrosi in breve tempo.

I pazienti con una storia di cancro, in particolare il cancro gastrointestinale, sono a rischio di ascite maligna, sono tumori maligni correlati che sono spesso dolorosi, mentre l’ascite cirrotica è generalmente indolore.

I pazienti che sviluppano ascite da diabete accertato o sindrome nefrosica possono avere ascite nefrosica.

Sintomi di ascite

L’ascite è spesso dolorosa e di solito fa sentire una persona:

  • Malattia.
  • Meno affamato del solito.
  • Fatica.
  • Ansimante.
  • Urgenza urinaria e  costipazione .

La ritenzione di liquidi provoca pressione su altri organi interni, spesso provocando disagio in una persona.

L’ascite può anche causare gonfiore, dolore addominale e mal di schiena e rendere difficile per una persona sedersi e muoversi.

Diagnosi di ascite

Le condizioni sottostanti che causano l’ascite sono spesso malattie gravi legate alla ridotta aspettativa di vita.

Il primo metodo di diagnosi è solitamente un esame addominale. Un medico osserverà l’addome della persona mentre è sdraiata e in piedi. La forma addominale di solito indica se c’è un accumulo di liquido o meno.

La valutazione dell’andamento dell’ascite può essere eseguita misurando regolarmente la circonferenza addominale e monitorando il peso.

Queste misurazioni sono utili perché le fluttuazioni di peso dovute a cambiamenti nel liquido addominale sono molto più veloci delle fluttuazioni di peso legate al grasso corporeo.

Una volta confermato l’accumulo di liquidi, potrebbero essere necessari ulteriori test per determinare la causa. Questi includono:

  • Esami del sangue: di solito possono valutare la funzionalità epatica e renale. Se la cirrosi è confermata, saranno necessari test aggiuntivi per chiarire la causa e includeranno test per gli anticorpi contro l’epatite B o C.
  • Analisi del campione di fluido: un campione di liquido addominale può mostrare la presenza di cellule cancerose o l’infezione. I medici rimuovono il liquido dall’addome con una siringa e lo inviano a un laboratorio per l’analisi.
  • Ecografia addominale: è utile per identificare le cause alla base dell’ascite. Può mostrare se una persona ha il cancro o se il cancro si è diffuso al fegato.

Se un’indagine ecografica non rivela una causa dell’ascite, i medici possono raccomandare una risonanza magnetica (RM).

I raggi X sono anche ottimi strumenti di imaging. Possono confermare l’accumulo di liquidi nei polmoni, il cancro che si è diffuso ai polmoni o l’insufficienza cardiaca.

Trattamenti

Dieta

I principi dovrebbero essere stabiliti nel trattamento dell’ascite in pazienti con dieta e diuretici soggetti a prescrizione (pillole per l’acqua). Inoltre, stabilire la restrizione dell’assunzione di sodio nella dieta.

Nella maggior parte dei casi, questo approccio deve essere combinato con l’uso di diuretici. La restrizione del sale da sola non è generalmente un modo efficace per trattare l’ascite.

Farmaco

I diuretici aumentano l’escrezione di acqua e sale dai reni. Furosemide Lasix è raccomandato per il regime diuretico. Questa può essere aumentata gradualmente per ottenere una risposta adeguata alla dose massima di 400 milligrammi.

Il tempo in cui il paziente può tollerare il farmaco è la mattina, di solito si consiglia di prevenire la minzione frequente durante la notte.

Altri tipi di trattamento

Se la cirrosi ha causato ascite, una persona può trarre beneficio dalla riduzione del sale e dall’assunzione di compresse per l’acqua (diuretici).

Le pastiglie dell’acqua fanno passare l’urina più spesso e possono prevenire una maggiore ritenzione di liquidi.

Sebbene questo sia un approccio efficace in molte situazioni, alcuni tipi di ascite sono resistenti ai diuretici.

Nei casi più gravi, un trapianto di fegato può essere l’opzione migliore. Altri trattamenti includono:

Paracentesi

Nei casi resistenti, o se c’è una quantità significativa di liquido in eccesso, la paracentesi può essere una tecnica di gestione efficace. La paracentesi coinvolge un medico che inserisce un ago nell’addome e scarica il liquido in eccesso.

L’obiettivo della paracentesi è alleviare la pressione addominale in modo che la persona si senta meno a disagio.

In alcuni casi, l’addome di una persona può contenere circa 5 litri di liquido, ma in alcuni casi estremi di ascite, i medici hanno drenato più di 10 litri di liquido dall’addome.

Tubo di drenaggio

Quando l’ascite è causata dal cancro, i medici possono utilizzare uno shunt (tubo) per spostare il fluido dall’addome al flusso sanguigno.

Un medico inserisce un ago in una vena del collo e posiziona uno shunt lungo la parete toracica. Lo shunt collega la cavità addominale con il collo, dove entra nella vena.

Quindi il fluido si sposta attraverso il tubo nel flusso sanguigno.

Chemioterapia

La chemioterapia può aiutare a ridurre o controllare il cancro. Può essere somministrato attraverso un tubo nell’addome, che a volte può fermare l’accumulo di liquidi. Sfortunatamente, non ci sono molte prove che suggeriscano che questo funzioni bene.

Panorama

La prognosi e le prospettive per l’ascite dipendono dalla condizione sottostante. I sintomi possono essere gestiti e ridotti, ma è il trattamento della causa dell’ascite che determina l’esito.

Attualmente non esiste un trattamento soddisfacente per le persone che hanno la cirrosi, così come una forma di ascite resistente ai diuretici.

La paracentesi e gli shunt senza trapianto di fegato possono migliorare la qualità della vita di una persona, ma non si ritiene che migliorino significativamente l’aspettativa di vita a lungo termine.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *