Depressione Cronica: Definizione, Sintomi, Cause, Diagnosi, Trattamento E Prospettive

depressione e ansia croniche

È una diagnosi relativamente nuova che combina le diagnosi di distimia e disturbo depressivo maggiore cronico.

Il disturbo depressivo persistente, è una forma di depressione cronica.

Come altri tipi di depressione, la depressione cronica provoca continui sentimenti di profonda tristezza e disperazione.

Questi sentimenti possono influenzare l’umore e il comportamento del paziente, nonché le funzioni fisiche, inclusi l’appetito e il sonno.

Di conseguenza, le persone con il disturbo spesso perdono interesse a svolgere attività che un tempo amavano e hanno difficoltà a completare le attività quotidiane.

Questi sintomi sono presenti in tutte le forme di depressione .

Nella depressione cronica, tuttavia, i sintomi sono meno gravi e più duraturi.

Possono persistere per anni e possono interferire con le attività della vita quotidiana e le relazioni personali.

La natura della depressione cronica può anche rendere più difficile affrontare i sintomi.

Tuttavia, una combinazione di farmaci e terapia della parola può essere efficace nel trattamento della depressione cronica.

Sintomi di depressione cronica

Tra i sintomi più frequenti che presenta il paziente affetto da depressione cronica ci sono:

  • Tristezza o umore depresso per la maggior parte della giornata o quasi ogni giorno.
  • Perdita di godimento in cose che una volta erano piacevoli.
  • Importante variazione di peso (aumento o perdita di peso superiore al 5% in un mese).
  • Insonnia o sonno eccessivo quasi ogni giorno.
  • Essere fisicamente irrequieti o esausti in un modo che sia evidente agli altri.
  • Stanchezza o perdita di energia quasi ogni giorno.
  • Sentimenti di disperazione, inutilità o senso di colpa eccessivo quasi ogni giorno.
  • Problemi con la concentrazione o il processo decisionale quasi ogni giorno.
  • Pensieri ricorrenti di morte o suicidio.

I sintomi della depressione cronica sono simili a quelli della depressione.

Tuttavia, la differenza fondamentale è che la depressione cronica presenta sintomi che si verificano quasi tutti i giorni per almeno due anni. Questi sintomi includono:

  • Persistenti sentimenti di tristezza e disperazione.
  • Problemi di sonno.
  • Basso livello di energia.
  • Un cambiamento di appetito.
  • Difficile mettere a fuoco.
  • Indecisione.
  • Una mancanza di interesse per le attività quotidiane.
  • Diminuzione della produttività.
  • Bassa autostima.
  • Un atteggiamento negativo.
  • Evitare attività sociali.

I sintomi della depressione cronica spesso iniziano ad apparire durante l’infanzia o l’adolescenza.

I bambini e gli adolescenti con depressione cronica possono apparire irritabili, lunatici o pessimisti per molto tempo.

Possono anche mostrare problemi di comportamento, scarso rendimento a scuola e difficoltà a interagire con altri bambini in situazioni sociali.

I tuoi sintomi possono andare e venire per diversi anni e la loro gravità può variare nel tempo.

Cause

Gli specialisti non sono sicuri di cosa provochi distimia o depressione.

I geni possono svolgere un ruolo importante, ma molte persone affette non hanno una storia familiare di depressione e altre con una storia familiare non hanno problemi di depressione.

Si ritiene che sia coinvolto anche il funzionamento anormale nei circuiti cerebrali o nei percorsi delle cellule nervose che collegano diverse regioni del cervello, che regolano l’umore.

I principali fattori di stress della vita, malattie croniche, farmaci e problemi di relazione o di lavoro possono anche aumentare le possibilità di distimia nelle persone che sono biologicamente predisposte a sviluppare la depressione.

La causa della depressione cronica non è nota. Alcuni fattori possono contribuire allo sviluppo della condizione. Questi includono:

  • Uno squilibrio chimico nel cervello.
  • Una storia familiare della condizione.
  • Una storia di altre condizioni di salute mentale, come ansia o disturbo bipolare.
  • Eventi della vita stressanti o traumatici, come la perdita di una persona cara o problemi finanziari.
  • Malattia fisica cronica, come malattie cardiache o diabete.
  • Trauma cerebrale fisico, come una commozione cerebrale.

Diagnosi

Per fare una diagnosi accurata, lo specialista eseguirà prima un esame fisico.

Faranno anche esami del sangue e altri test di laboratorio per escludere possibili condizioni mediche che potrebbero causare i sintomi.

Se non esiste una spiegazione fisica per i sintomi, si può iniziare a sospettare che esista una condizione di salute mentale.

È necessario valutare l’attuale stato mentale ed emotivo e i sintomi del paziente, tra cui:

  • Uno stato d’animo depresso quasi ogni giorno, per la maggior parte della giornata.
  • Avere uno scarso appetito o mangiare troppo.
  • Difficoltà ad addormentarsi o addormentarsi.
  • Bassa energia o affaticamento.
  • Bassa autostima.
  • Bassa concentrazione o difficoltà a prendere decisioni.
  • Sentimenti di disperazione

Affinché agli adulti venga diagnosticato il disturbo, devono provare uno stato d’animo depresso per la maggior parte della giornata, quasi ogni giorno, per due o più anni.

Affinché i bambini o gli adolescenti vengano diagnosticati con il disturbo, devono provare uno stato d’animo depresso o irritabilità per la maggior parte della giornata, quasi ogni giorno, per almeno un anno.

Ottenere una diagnosi accurata e un trattamento efficace è un passo importante per sentirsi meglio nella depressione cronica.

Trattamento della depressione cronica

Il trattamento per la depressione cronica consiste in farmaci e terapia della parola.

Si ritiene che la somministrazione di farmaci sia una forma di trattamento più efficace della terapia della parola se usata da sola.

Tuttavia, una combinazione di farmaci e terapia della parola è spesso il trattamento migliore.

Medicinali:

La depressione cronica può essere trattata con diversi tipi di antidepressivi, tra cui:

  1. Inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina, come: fluoxetina (Prozac) e sertralina (Zoloft).
  2. Antidepressivi triciclici, come: amitriptilina (Elavil) e amoxapina (Asendin).
  3. Inibitori della ricaptazione della serotonina e della norepinefrina, come: desvenlafaxina (Pristiq) e duloxetina (Cymbalta).

Potrebbe essere necessario provare diversi farmaci e dosaggi per trovare una soluzione efficace per il paziente.

Ciò richiede tempo e pazienza, poiché molti farmaci impiegano diverse settimane per avere pieno effetto.

Sono disponibili diverse classi di antidepressivi per il trattamento della depressione cronica.

Lo specialista valuterà la salute fisica e mentale del paziente, comprese eventuali altre condizioni mediche, e quindi troverà l’antidepressivo che darà al paziente la massima efficacia e beneficio con il minimo verificarsi di effetti collaterali.

Gli antidepressivi possono richiedere diverse settimane per funzionare completamente.

Dovrebbero essere presi per almeno sei-nove mesi dopo un episodio di depressione cronica.

Inoltre, a volte possono essere necessarie diverse settimane per interrompere in sicurezza un antidepressivo.

Solo il medico può suggerire una modifica del dosaggio o dei farmaci.

Non dovresti mai smettere di prendere il medicinale come indicato senza che lo specialista lo abbia ordinato.

L’interruzione improvvisa del trattamento o la mancanza di diverse dosi può causare sintomi di astinenza e peggiorare i sintomi depressivi.

Terapia:

La terapia della parola è un’opzione di trattamento benefica per molte persone con depressione cronica. Aiutare il paziente nei seguenti aspetti:

  • Impara a esprimere pensieri e sentimenti in modo sano.
  • Affronta le emozioni.
  • Adattati a una sfida o crisi della vita.
  • Identifica i pensieri, i comportamenti e le emozioni che innescano o esacerbano i sintomi.
  • Sostituisci le convinzioni negative con quelle positive.
  • Ritrova la sensazione di soddisfazione e controllo nella vita.
  • Stabilisci obiettivi più realistici.
  • La terapia della parola può essere eseguita individualmente o in gruppo.

I gruppi di supporto sono ideali per coloro che vogliono condividere sentimenti con altre persone, che stanno vivendo problemi simili.

La psicoterapia o la terapia della parola vengono utilizzate nella depressione cronica e in altri disturbi dell’umore per aiutare la persona a sviluppare le capacità appropriate per affrontare la vita quotidiana e sfidare gli errori negativi che il paziente ha su se stesso.

La psicoterapia può anche aiutare ad aumentare l’aderenza ai farmaci e l’adozione di stili di vita sani, oltre ad aiutare il paziente insieme alla sua famiglia a comprendere il disturbo dell’umore.

Tutti i membri della famiglia o i membri del gruppo di sostegno possono trarre beneficio dalla terapia.

Cambiamenti nello stile di vita:

La depressione cronica è una condizione di lunga durata, quindi è importante essere attivamente coinvolti nel piano di trattamento.

Apportare alcune modifiche allo stile di vita può integrare i trattamenti medici e aiutare ad alleviare i sintomi. Queste modifiche includono:

  • Abituati a fare esercizio almeno tre volte a settimana.
  • Adotta una dieta composta in gran parte da cibi naturali, come frutta e verdura.
  • Evita il consumo di droghe e alcol.
  • Visita un agopuntore.
  • Prendi degli integratori, tra cui l’erba di San Giovanni e l’olio di pesce.
  • Pratica yoga, tai chi o meditazione.
  • Scrivi le esperienze in un diario.

I benefici di stili di vita sani oltre a seguire una dieta equilibrata, fare esercizio fisico regolarmente, evitare alcol e fumare e condividere con amici intimi e familiari per un forte sostegno sociale.

Sono le abitudini positive e importanti per migliorare l’umore e il benessere del paziente.

Per il trattamento della depressione cronica, gli specialisti possono raccomandare la psicoterapia o la terapia della parola, l’uso di farmaci come gli antidepressivi o una combinazione di queste terapie.

Sebbene la depressione cronica sia una malattia grave, è anche curabile.

Come con qualsiasi malattia cronica, la diagnosi precoce e il trattamento medico possono ridurre l’intensità e la durata dei sintomi e anche ridurre la probabilità di sviluppare un episodio di depressione maggiore.

Prospettive a lungo termine per le persone con depressione cronica

  • Poiché si tratta di una malattia cronica, alcuni pazienti non guariscono mai completamente.
  • Il trattamento può aiutare a controllare i sintomi, ma non è efficace per tutti.
  • Alcune persone possono continuare a manifestare sintomi gravi che interferiscono con la loro vita personale o professionale.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *