Fobia Sociale: Sintomi, Cause, Complicazioni, Fattori Di Rischio, Diagnosi E Trattamento

caratteristiche della fobia sociale

È un eccessivo disagio emotivo, paura o preoccupazione per le situazioni sociali.

L’individuo è preoccupato di essere valutato o esaminato da altre persone e c’è una maggiore paura delle interazioni con gli altri.

La fobia sociale è talvolta nota come disturbo d’ansia sociale. Una fobia è una paura irrazionale di determinate situazioni, oggetti o ambienti.

Fatti sull’ansia sociale

  • Le persone con disturbo d’ansia sociale sono sproporzionatamente nervose nelle situazioni sociali.
  • I sintomi possono includere fastidio addominale, vertigini e un “ciclo negativo” di ansia da qualsiasi sensazione di ansia. Gli attacchi di panico possono anche verificarsi.
  • È più comune nelle donne che negli uomini.
  • Il trattamento può includere psicoterapia e farmaci.

Descrizione

Una persona con disturbo d’ansia sociale può avere una grande paura dell’imbarazzo nelle situazioni sociali. Questa paura può influenzare le relazioni personali e professionali.

L’ansia sociale si manifesta spesso nella prima infanzia come parte normale dello sviluppo sociale e può passare inosservata fino a quando la persona non è più grande. I fattori scatenanti e la frequenza dell’ansia sociale variano da individuo a individuo.

Molte persone si sentono nervose in determinate situazioni sociali, come fare una presentazione, uscire a un appuntamento o partecipare a una competizione. Questo è normale e non si qualificherebbe come disturbo d’ansia sociale.

L’ansia sociale diventa una condizione medica quando le interazioni sociali quotidiane causano paura eccessiva, autoconsapevolezza e vergogna.

Le attività quotidiane banali, come compilare un modulo con le persone intorno a te e mangiare in luoghi pubblici o con gli amici, possono essere molto stressanti per qualcuno con ansia sociale.

Sintomi

Possono esserci sintomi fisici, emotivi e comportamentali. L’ansia sociale può influenzare le attività quotidiane, inclusa la vita scolastica, il lavoro e altre attività.

I segni e sintomi comportamentali ed emotivi includono:

  • Evita le situazioni in cui l’individuo sente di poter essere al centro o al centro dell’attenzione.
  • Paura di trovarsi in situazioni con estranei.
  • Paura di come si presenteranno agli altri.
  • Eccessiva paura della vergogna e dell’umiliazione, di essere presi in giro e criticati o altre persone che notano che una persona con disturbo d’ansia sociale sembra ansiosa.
  • Una paura di essere ansiosi che peggiora l’ansia.
  • Paura di incontrare persone autorevoli.
  • Grave ansia o attacchi di panico quando si verifica la situazione temuta.
  • Astenersi da determinate attività o parlare con le persone per paura di imbarazzo.
  • Una mente vuota in situazioni sociali che causano ansia.
  • I bambini con possibile disturbo d’ansia sociale tendono a preoccuparsi di essere imbarazzati di fronte ai loro coetanei, ma non agli adulti.

I segni e sintomi fisici includono:

  • Palpitazioni del cuore
  • Dolore addominale.
  • Evitare il contatto con gli occhi.
  • Arrossire.
  • Piangere, capricci, attaccamento ai genitori o isolamento nei bambini.
  • Mani fredde e umide.
  • Confusione.
  • Piangere.
  • Diarrea.
  • Difficoltà a parlare, a volte inclusa una voce tremante.
  • Secchezza delle fauci e gola
  • Sudorazione eccessiva
  • Tensione muscolare.
  • Nausea.
  • Tremare.
  • Disturbo della deambulazione, in cui l’individuo si preoccupa così tanto di come cammina da perdere l’equilibrio o forse inciampare quando passa un gruppo di persone.

Un individuo con disturbo d’ansia sociale può anche:

  • Essere troppo sensibili alle critiche.
  • Avere bassa autostima.
  • Avere scarse abilità sociali
  • Non essere assertivo.
  • Parla negativamente di se stesso, con pensieri imprecisi e controproducenti.
  • Le persone con disturbo d’ansia sociale a volte hanno prestazioni inferiori a scuola o al lavoro per evitare che l’attenzione venga promossa o debba partecipare a compiti di gruppo. In casi gravi o cronici di ansia sociale, la persona può sviluppare altre condizioni psicologiche, come la depressione .

Una persona con disturbo d’ansia sociale può trovare le seguenti situazioni estremamente difficili da affrontare:

  • Fatti conoscere e parla con nuove persone.
  • Vai in una stanza in cui i gruppi sono già stabiliti.
  • Stabilire un contatto visivo.
  • Ordina un pasto in un ristorante.
  • Inizia una conversazione.
  • Usa un telefono pubblico o un bagno pubblico.
  • Scrivi di fronte ad altre persone.

Le persone con disturbo d’ansia sociale generalmente sanno che la loro ansia è irrazionale. Tuttavia, in molti casi, l’ansia persiste e non migliora senza un trattamento adeguato.

Cause

Gli esperti dicono che il disturbo d’ansia sociale ha cause sia ambientali che genetiche.

Cause genetiche: poiché la condizione sembra essere ereditata, si stanno studiando i collegamenti genetici. Sono in corso ricerche per scoprire quanto di questo sia genetico e quanto acquisito.

Sostanze chimiche nel corpo : gli scienziati stanno attualmente studiando quali sostanze chimiche nel corpo potrebbero promuovere lo sviluppo del disturbo d’ansia sociale. La serotonina, una sostanza chimica del cervello, può svolgere un ruolo chiave quando i livelli non sono corretti o se un individuo è estremamente sensibile.

Struttura cerebrale : alcuni ricercatori ritengono che l’ amigdala nel cervello possa svolgere un ruolo nella risposta alla paura, provocando reazioni eccessive.

Clima e demografia : i paesi del Mediterraneo hanno tassi più bassi di disturbo d’ansia sociale rispetto ai paesi scandinavi. Ciò potrebbe essere dovuto a un clima più caldo, nonché a una maggiore densità di popolazione.

Il clima più caldo può ridurre l’evitamento delle situazioni sociali e aumentare il contatto con altre persone. Altri suggeriscono che i fattori culturali possono contribuire a ridurre i tassi di ansia sociale.

Complicazioni

La depressione può essere una complicazione dell’ansia sociale.

Il disturbo d’ansia sociale può persistere per tutta la vita di una persona se non viene trattato. Le tue ansie possono finire per dominare il tuo stile di vita.

Questo può interferire con la vita quotidiana, il lavoro scolastico, il lavoro professionale, le relazioni e la felicità generale.

Nei casi più gravi, la persona può lasciare il lavoro, abbandonare la scuola e isolarsi.

C’è anche il rischio di abuso di alcol o sostanze, depressione e pensieri suicidi.

Fattori di rischio

Il disturbo d’ansia sociale di solito inizia nella prima adolescenza, ma a volte può iniziare molto prima o dopo.

I seguenti fattori possono aumentare il rischio di sviluppare disturbo d’ansia sociale:

Sesso : il disturbo è significativamente più comune nelle donne che negli uomini.

Genetica: il rischio di sviluppare la condizione può essere maggiore se i genitori oi fratelli di una persona hanno la condizione.

Alcune esperienze di vita : si dice che i bambini che hanno subito episodi di bullismo, derisione, umiliazione o rifiuto siano più suscettibili all’ansia sociale rispetto ad altre persone. I fattori possono includere anche l’abuso sessuale, un conflitto familiare o un’altra esperienza negativa.

Personalità: si ritiene che i bambini che si sono ritirati, sono moderati, timidi o repressi abbiano maggiori probabilità di sviluppare un disturbo d’ansia sociale.

Un test difficile: alcune persone possono provare ansia sociale per la prima volta quando devono fare una presentazione importante. Gli attori possono provare paura del palcoscenico o fobia sociale quando sono sul palco.

Gli esseri umani sono animali sociali e la spirale negativa di pensieri che contribuiscono all’ansia sociale può trasformarsi in un lieve fastidio quando si parla a grandi gruppi di persone di un grave problema di salute mentale. Imparare a divertirsi socializzando prima che il processo di pensiero raggiunga questo stadio è vitale per una migliore qualità della vita.

Diagnosi

Un medico, spesso un medico di base, può condurre una valutazione fisica oltre a un esame psichiatrico di base. L’esame obiettivo aiuta il medico a escludere qualsiasi causa fisica dei sintomi.

Un medico probabilmente indirizzerà la persona a un professionista della salute mentale, di solito uno psichiatra o uno psicologo.

Il professionista della salute mentale chiederà alla persona con sospetta ansia sociale di descrivere i sintomi, quando si verificano, con che frequenza e per quanto tempo si sono verificati. Possono quindi chiedere al paziente di completare un questionario.

I sintomi devono soddisfare i criteri del Manuale diagnostico e statistico (DSM) per l’ansia sociale prima di poter fare una diagnosi, tra cui:

  • Evita le situazioni che possono produrre ansia.
  • Una paura persistente delle situazioni sociali in cui credono di essere esaminati o agiranno in modo imbarazzante o umiliante.
  • Livelli di ansia eccessivi o sproporzionati per la situazione.
  • La vita quotidiana è influenzata dall’ansia.
  • Molta ansia causata dalle situazioni sociali.

Trattamento

Il disturbo d’ansia sociale è una condizione permanente per molte persone, di solito cambia nella sua gravità. I trattamenti possono aiutare le persone a controllare i loro sintomi e acquisire sicurezza.

La psicoterapia e i farmaci sono considerati i trattamenti più efficaci.

Psicoterapia

Si tratta di un trattamento psicologico che utilizza un’ampia varietà di tecniche per aiutare la persona a vedere se stessa e i propri problemi in modo più realistico, superarli e affrontarli in modo efficace.

Esistono molti tipi di psicoterapia, compresa la terapia cognitiva, la terapia interpersonale, la terapia psicodinamica e la terapia familiare.

Terapia comportamentale cognitiva

La terapia cognitivo comportamentale (CBT) ha dimostrato di migliorare notevolmente i sintomi.

La CBT aiuta il paziente a rendersi conto che sono i propri pensieri, piuttosto che gli altri, a determinare il modo in cui reagiscono o si comportano. In questo tipo di psicoterapia, il paziente impara a riconoscere e modificare i pensieri negativi su se stesso.

Questo tipo di terapia ha due parti principali:

  • Un elemento cognitivo, progettato per limitare il pensiero distorto o sproporzionato.
  • Un elemento di comportamento, progettato per cambiare il modo in cui le persone reagiscono a oggetti o situazioni che innescano l’ansia.

L’individuo può anche ricevere una terapia di esposizione, in cui lavora gradualmente per far fronte alle situazioni che teme.

Con l’esposizione cognitiva gestita, il paziente affronta con sicurezza situazioni o luoghi che causano problemi, spesso in compagnia del terapeuta.

Medicinali

Gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) sono i farmaci più comuni prescritti per le persone con disturbo d’ansia sociale.

Si ritiene che siano il trattamento più sicuro ed efficace per i sintomi persistenti. Gli esempi possono includere:

  • Paroxetina (Paxil, Paxil CR).
  • Sertralina (Zoloft).
  • Fluvoxamina (Luvox, Luvox CR).
  • Fluoxetina (Prozac, Sarafem).

Possibili effetti collaterali possono includere:

  • Mal di testa
  • Insonnia .
  • Nausea.
  • Disfunzione sessuale

Un medico può prescrivere inibitori della ricaptazione della serotonina e della noradrenalina (SNRI), come la venlafaxina (Effexor, Effexor XR). Di solito iniziano prescrivendo una piccola dose, che viene gradualmente aumentata. Possono essere necessari fino a 3 mesi prima che si noti un miglioramento dei sintomi.

Le benzodiazepine sono una classe di farmaci che vengono utilizzati anche come farmaci anti-ansia. Gli esempi includono alprazolam (Xanax) e clonazepam (Klonopin). I corsi di benzodiazepine sono generalmente brevi in ​​quanto possono causare dipendenza.

Gli effetti collaterali possono includere:

  • Confusione.
  • Sonnolenza.
  • Daze.
  • Perdita di equilibrio
  • Perdita di memoria.

I beta-bloccanti aiutano a bloccare gli effetti stimolanti dell’adrenalina. Di solito sono prescritti per situazioni specifiche, come dover fare una presentazione. Non vengono utilizzati per il trattamento in corso.

Diminuisci l’ansia

Stimolare pensieri positivi prima di un incontro sociale potenzialmente intimidatorio, come ascoltare la musica che ami, aiuterà ad alimentare le emozioni positive durante l’incontro.

Uno dei fattori che peggiora i sintomi dell’ansia sociale è la paura di diventare ansiosi.

Più una persona è ansiosa per le situazioni sociali, meno è probabile che si esponga a situazioni sociali.

Tuttavia, essere esposti a situazioni sociali è necessario per superare l’ansia e meno una persona è esposta all’interazione sociale, più estrema diventa l’ansia.

È importante interrompere il ciclo dei pensieri ansiosi. Ci sono passaggi comprovati per aiutare a preparare una persona per le interazioni sociali che possono essere nervose prima di doverle affrontare.

Questi includono:

Stimola il pensiero positivo prima degli impegni sociali: le attività che ti rendono felice possono rilasciare sostanze chimiche benefiche nel tuo cervello che ti rilassano durante incontri potenzialmente stressanti. Ascolta la musica che ami, guarda la TV o gioca ai videogiochi. Forse partecipa a qualche esercizio delicato o meditazione.

Reinventare i processi di pensiero negativi: dire a te stesso che sei timido rafforzerà le attuali ansie di parlare con le persone o di essere in pubblico. I pensieri alimentano modelli di comportamento. Una tecnica utilizzata nella terapia cognitivo comportamentale consiste nel guidare i pazienti attraverso il processo di ristrutturazione.

Annotare questi processi mentali può aiutare. Ad esempio, “Sono una persona timida” può diventare “Mi sono comportato in modo timido durante la riunione”. Aiuta le persone a sapere che possono cambiare il modo in cui percepiscono se stesse e come sentono che gli altri le vedono.

Non fare affidamento su alcol o narcotici : non solo possono formare una dipendenza più avanti nella vita, ma non aiutano nemmeno il problema al centro dell’ansia sociale. Cerca di gestire i sentimenti negativi in ​​situazioni sociali senza sostanze chimiche o segui un corso di farmaci compatibile dal punto di vista medico prescritto da un medico.

Mentre alcuni casi di ansia sociale possono essere così gravi che questi passaggi non risolveranno la condizione senza trattamento, possono aiutare una persona ad avvicinarsi all’interazione sociale con una mentalità positiva.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *