Marvelon: Usi, Meccanismo D’azione, Amministrazione, Effetti Collaterali E Interazioni

componenti Marvelon

L’assunzione della pillola anticoncezionale generalmente si traduce in sanguinamento mestruale più leggero, meno doloroso e più regolare.

Ciò significa che a volte è prescritto anche per le donne che hanno problemi con periodi particolarmente pesanti, dolorosi o irregolari.

Questo medicinale è una pillola contraccettiva.

Meccanismo di azione

Le compresse di Marvelon sono un tipo di contraccezione ormonale comunemente noto come “la pillola” o pillola contraccettiva orale combinata. Le compresse di Marvelon contengono due principi attivi, etinilestradiolo e desogestrel.

Queste sono versioni sintetiche degli ormoni sessuali femminili naturali, estrogeni e progesterone. L’etinilestradiolo è una versione sintetica dell’estrogeno e il desogestrel è una forma sintetica di “terza generazione” di progesterone.

I contraccettivi orali combinati come Marvelon funzionano bypassando il normale ciclo mestruale. Nel normale ciclo mestruale di una donna, i livelli degli ormoni sessuali cambiano durante ogni mese.

Gli ormoni provocano il rilascio di un uovo dalle ovaie (ovulazione) e preparano il rivestimento dell’utero per una possibile gravidanza. Alla fine di ogni ciclo, se l’uovo non è stato fecondato, i livelli degli ormoni diminuiscono, provocando la perdita del rivestimento dell’utero come periodo mensile.

La dose giornaliera di ormoni che la pillola assume agisce principalmente inducendo il tuo corpo a credere che l’ovulazione sia già avvenuta. Ciò impedisce a un uovo di maturare e di essere rilasciato dalle ovaie ogni mese.

Gli ormoni aumentano anche lo spessore del muco naturale nella cervice, rendendo più difficile per lo sperma passare dalla vagina all’utero e raggiungere un uovo.

Cambiano anche la qualità del rivestimento dell’utero (endometrio), rendendo meno probabile che un ovulo fecondato possa impiantarsi lì.

Amministrazione Marvelon

Il Marvelon è una pillola monofasica. Ciò significa che ogni compressa ha la stessa dose di ormoni. Una compressa viene assunta ogni giorno per 21 giorni e poi ha una pausa di sette giorni dall’assunzione delle pillole.

Durante la pausa di sette giorni, i livelli degli ormoni nel sangue diminuiscono, provocando un’emorragia da sospensione simile al ciclo normale. Inizi il pacchetto successivo dopo che i sette giorni senza pillole sono finiti, anche se stai ancora sanguinando.

Le compresse sono fornite in una confezione calendario contrassegnata con i giorni della settimana per aiutarti a ricordare di prendere una pillola ogni giorno per tre settimane, seguite da una settimana di riposo.

Sarai comunque protetto contro la gravidanza nella tua settimana senza pillole, a condizione che tu abbia preso tutte le pillole correttamente, inizi il prossimo pacchetto in tempo e non sia successo nulla che possa rendere la pillola meno efficace (ad esempio, malattia, diarrea o prendi altre pillole).

Dovresti provare a prendere la pillola alla stessa ora ogni giorno; Questo ti aiuterà a ricordarti di prenderlo. Ogni compressa deve essere deglutita con una bevanda. Possono essere assunti con o senza cibo.

Quando puoi iniziare a prenderlo?

Idealmente, dovresti iniziare a prendere questa pillola il primo giorno del ciclo mestruale (il primo giorno del ciclo). Questo ti proteggerà dalla gravidanza immediatamente e non avrai bisogno di usare alcun metodo contraccettivo aggiuntivo.

Se necessario, puoi anche iniziare a prenderlo fino al quinto giorno del ciclo senza utilizzare contraccettivi aggiuntivi quando inizi.

Tuttavia, se hai un ciclo mestruale breve (con ciclo ogni 23 giorni o meno), iniziare fino al quinto giorno del ciclo potrebbe non fornirti una protezione contraccettiva immediata.

Dovresti parlarne con il tuo medico o infermiere e se hai bisogno di usare misure contraccettive aggiuntive per i primi sette giorni.

Puoi anche iniziare a prendere questa pillola in qualsiasi altro momento del ciclo se il tuo medico è ragionevolmente certo che non sei incinta.

Tuttavia, se inizi a prendere questa pillola in qualsiasi altro momento del tuo ciclo, non sarai immediatamente protetto contro la gravidanza e dovrai usare una contraccezione aggiuntiva, ad esempio preservativi (o non fare sesso) per i primi sette giorni della pillola. .

Se hai partorito e non stai allattando, puoi prendere questa pillola il 21 ° giorno dopo la nascita. Sei immediatamente protetto contro la gravidanza e non hai bisogno di usare misure contraccettive aggiuntive.

Se inizi a prenderlo più di 21 giorni dopo il parto, dovrai usare un metodo contraccettivo aggiuntivo per i primi sette giorni.

Se inizi questa pillola immediatamente dopo un aborto spontaneo o un aborto in meno di 24 settimane, sarai immediatamente protetto dalla gravidanza.

Se inizi a prenderlo più di sette giorni dopo l’aborto, devi usare contraccettivi aggiuntivi per i primi sette giorni di assunzione della pillola.

Cosa fare se ti manca una pillola?

Se dimentica di prendere la pillola alla solita ora, la prenda non appena se ne ricorda. Una pillola dimenticata è quella che è in ritardo di 24 ore o più. Se ti manca una pillola, segui le istruzioni di seguito.

Una pillola persa

Se dimentichi di prendere una pillola o di iniziare il tuo nuovo pacchetto con un giorno di ritardo, dovresti prendere la pillola dimenticata il prima possibile, anche se questo significa prendere due pillole contemporaneamente. Quindi continui a prendere il resto della confezione come al solito.

Sarai comunque protetto contro la gravidanza e non sarà necessario utilizzare contraccettivi aggiuntivi.

Due o più pillole perse

Se perdi due o più pillole o inizi la tua nuova confezione con due o più giorni di ritardo, non sarai protetto dalla gravidanza. Dovresti prendere l’ultima pillola dimenticata il prima possibile, anche se questo significa prendere due pillole contemporaneamente.

Lascia fuori l’altro perso. Quindi continua a prendere le tue pillole, una al giorno, come al solito. Non dovresti fare sesso o usare un metodo di barriera aggiuntivo per il controllo delle nascite, come il preservativo, per i prossimi sette giorni.

Se sono rimaste meno di sette pillole nella confezione dopo l’ultima pillola dimenticata, è necessario terminare la confezione e quindi iniziare immediatamente una nuova confezione senza interruzioni. Ciò significa saltare la tua settimana senza pillole.

Se nella confezione sono rimaste sette o più pillole dopo l’ultima pillola dimenticata, è necessario terminare la confezione e fare una pausa di sette giorni come al solito prima di iniziare la confezione successiva.

Se hai avuto rapporti sessuali non protetti nei sette giorni precedenti la data in cui ti sei perso le pillole, potresti aver bisogno di una contraccezione d’emergenza (la pillola del giorno dopo). Consulta un medico.

Se sei confuso su tutto questo, puoi ottenere consigli individuali per le tue circostanze dal tuo medico, farmacista o clinica di pianificazione familiare locale.

E se hai vomito o diarrea?

Se vomiti entro due ore dall’assunzione di una pillola, potrebbe non essere stato completamente assorbito nel flusso sanguigno. Dovresti prendere un’altra pillola non appena ti senti abbastanza bene e prendere la pillola successiva alla solita ora.

Hai ancora bisogno di essere protetta dalla gravidanza. Tuttavia, se il vomito continua per più di 24 ore, ciò può rendere la pillola meno efficace.

Dovresti continuare a prendere la pillola alla solita ora, ma trattare ogni giorno di vomito come se ti fossi dimenticato di prendere una pillola e seguire le istruzioni in “Cosa devo fare se mi manca una pillola” sopra?

Se hai una diarrea molto forte per più di 24 ore, questo può rendere la pillola meno efficace. Dovresti continuare a prendere la pillola alla solita ora, ma trattare ogni giorno che soffri di diarrea grave come se avessi dimenticato di prendere una pillola e seguire le istruzioni in “Cosa fare se si dimentica una pillola”.

Questa pillola anticoncezionale non ti proteggerà dalle infezioni a trasmissione sessuale, quindi potresti dover usare anche il preservativo.

Le donne che usano questo contraccettivo per la prima volta possono manifestare irregolarità mestruali come spotting, emorragia da rottura o mestruazioni mancanti. Consultare il proprio medico se il sanguinamento da rottura persiste.

Se non soffri di emorragia da sospensione per due mesi consecutivi, dovresti fare un test di gravidanza prima di iniziare il ciclo contraccettivo del mese successivo.

È importante notare che rispetto alle donne che non usano questi contraccettivi, le donne che assumono la pillola combinata sembrano avere un piccolo aumento del rischio di sviluppare un coagulo di sangue in una vena.

Ad esempio, possono sviluppare coaguli di sangue nella gamba (trombosi venosa profonda) o nei polmoni (mbolia polmonare) o un coagulo di sangue in un’arteria, ad esempio, causando un ictus o un infarto.

Questo rischio è maggiore in alcuni gruppi di donne, in particolare i fumatori e le donne obese; vedere le precauzioni e non utilizzare di seguito).

Il rischio di coaguli di sangue nelle vene è leggermente superiore con le pillole di “terza generazione” come questa, che contengono desogestrel o gestiondene, rispetto ad altre pillole.

Tuttavia, la gravidanza comporta un rischio molto più elevato di coaguli di sangue rispetto a qualsiasi pillola, quindi il rischio potenziale deve essere valutato rispetto ai benefici del contraccettivo. Dovresti discuterne con il tuo medico.

Il rischio che si formino coaguli di sangue nelle vene (tromboembolia venosa) durante l’assunzione della pillola può aumentare temporaneamente se si è immobili per lunghi periodi di tempo, ad esempio se si ha un grave incidente o un intervento chirurgico importante.

Per questo motivo, il medico generalmente consiglia di interrompere l’assunzione di questa pillola per un periodo di tempo (di solito da quattro a sei settimane) prima di qualsiasi intervento chirurgico programmato, in particolare chirurgia addominale o chirurgia ortopedica agli arti inferiori (ma non prima di un intervento chirurgico più piccolo. come denti).

Dovrai anche interrompere l’assunzione di questa pillola se rimarrai immobile per lunghi periodi di tempo, ad esempio perché sei costretto a letto o hai una gamba ingessata. Non dovresti ricominciare a prendere la pillola fino ad almeno due settimane dopo che sei completamente mobile.

Potrebbe anche esserci un aumento del rischio di coaguli di sangue nelle vene se viaggi per lunghi periodi di tempo dove sarai seduto (più di tre ore).

Il rischio di coaguli di sangue durante i lunghi viaggi può essere ridotto con un corretto esercizio fisico durante il viaggio e possibilmente indossando calze elastiche. Dovresti consultare il tuo medico o il farmacista per ulteriori informazioni.

È importante notare che le donne che usano contraccettivi ormonali sembrano avere un piccolo aumento del rischio di essere diagnosticato un cancro al seno, rispetto alle donne che non usano questi contraccettivi.

Le donne che usano contraccettivi orali per più di cinque anni possono anche avere un piccolo aumento del rischio di essere diagnosticati con cancro cervicale.

Tuttavia, questi rischi devono essere valutati rispetto ai benefici dell’uso di contraccettivi, che includono un ridotto rischio di tumori delle ovaie e dell’endometrio (utero). Dovresti discutere i rischi e i benefici della pillola con il tuo medico prima di iniziare a prenderla.

Interrompa l’assunzione di questo medicinale e informi immediatamente il medico se manifesta uno dei seguenti sintomi :

  • Dolori lancinanti e / o gonfiore insolito a una gamba.
  • Respirazione dolorosa o tosse.
  • Tossendo sangue
  • Mancanza di respiro improvvisa
  • Dolore improvviso e grave al petto.
  • Emicrania o forti dolori di testa.
  • Improvvisa alterazione della vista, dell’udito o della parola.
  • Improvvisa debolezza o intorpidimento su un lato del corpo.
  • Svenimento.
  • Crollo.
  • Attacco epilettico.
  • Significativo aumento della pressione sanguigna.
  • Prurito di tutto il corpo.
  • Ingiallimento della pelle o del bianco degli occhi (ittero).
  • Forte mal di stomaco
  • Grave depressione
  • O se pensi di essere incinta.

Il Marvelon non dovrebbe essere indossato da

  • Donne che allattano (la pillola combinata non deve essere assunta fino allo svezzamento o per sei mesi dopo la nascita).
  • Donne che hanno mai avuto un coagulo di sangue in una vena (tromboembolia venosa), ad esempio nella gamba (trombosi venosa profonda) o nei polmoni (embolia polmonare).
  • Donne con un padre, un fratello o una sorella che ha avuto un coagulo di sangue in una vena (tromboembolia venosa), ad esempio nella gamba (trombosi venosa profonda) o nei polmoni (embolia polmonare) prima dei 45 anni.
  • Donne con disturbi del sangue che aumentano il rischio di coaguli di sangue nelle vene, ad esempio sindrome da antifosfolipidi o fattore V Leiden.
  • Donne che hanno un trattamento sclerosante per le vene varicose.
  • Donne con due o più fattori di rischio aggiuntivi per ottenere un coagulo di sangue in una vena, ad esempio obesità, fumo e immobilità a lungo termine.
  • Donne che hanno mai avuto un infarto, un ictus o un mini-ictus causato da un coagulo di sangue in un’arteria.
  • Donne con angina, malattia della valvola cardiaca o un battito cardiaco irregolare chiamato fibrillazione atriale.
  • Donne con ipertensione ( ipertensione ) da moderata a grave .
  • Donne che fumano più di 40 sigarette al giorno.
  • Donne con più di 50 anni.
  • Donne sopra i 35 anni che fumano più di 15 sigarette al giorno.
  • Donne con diabete grave, ad esempio, con complicazioni a carico degli occhi, dei reni o dei nervi.
  • Donne con due o più fattori di rischio per lo sviluppo di un coagulo di sangue in un’arteria.
  • Donne che soffrono di emicrania con aura, emicranie gravi che durano regolarmente più di 72 ore nonostante il trattamento o emicranie trattate con derivati ​​dell’ergot.
  • Donne con cancro al seno o una storia di cancro al seno (sebbene la pillola possa essere utilizzata se sei libera dal cancro da cinque anni e non vuoi usare contraccettivi non ormonali).
  • Donne con sanguinamento vaginale anormale di cui la causa è sconosciuta.
  • Donne con una condizione a lungo termine chiamata lupus eritematoso sistemico (LES).
  • Donne con una storia di eccesso di urea nel sangue, che causa globuli rossi danneggiati (sindrome emolitica uremica).
  • Donne con malattia epatica attiva, ad esempio cancro al fegato, epatite.
  • Donne con una storia di malattia del fegato quando la funzionalità epatica non è tornata alla normalità.
  • Donne con disturbi dell’escrezione biliare che causano ittero (p. Es., Sindrome di Dubin-Johnson o di Rotor).
  • Donne con calcoli biliari.
  • Donne con una storia di ittero, forte prurito, un disturbo dell’udito chiamato otosclerosi o un’eruzione cutanea chiamata pemfigoide gestazionale durante una precedente gravidanza o un precedente uso di ormoni sessuali.
  • Disturbi del sangue ereditari noti come porfirie.

Questo medicinale non deve essere usato se si è allergici a uno o ad uno qualsiasi dei suoi ingredienti. Informi il medico o il farmacista se ha già avuto una tale allergia.

Se ritieni di aver avuto una reazione allergica, interrompi l’uso di questo medicinale e informi immediatamente il medico o il farmacista.

Attenzione

Marvelon deve essere usato con cautela in:

  • Donne con più di 35 anni.
  • Donne i cui genitori, fratelli o sorelle hanno avuto un infarto o un ictus causato da un coagulo di sangue prima dei 45 anni.
  • Fumatori.
  • Donne che sono obese.
  • Donne con diabete mellito.
  • Donne con pressione sanguigna alta (ipertensione).
  • Donne con insufficienza cardiaca.
  • Donne che usano una sedia a rotelle.
  • Donne con una storia di infiammazione di una vena causata da un coagulo sanguigno superficiale (tromboflebite).
  • Donne con anemia causata da una malattia del sangue ereditaria in cui viene prodotta un’emoglobina anormale (anemia falciforme).
  • Donne con una storia di depressione grave, soprattutto se causata dall’assunzione della pillola in passato.
  • Donne con una storia di emicrania.
  • Donne con malattia infiammatoria intestinale, ad esempio morbo di Crohn o colite ulcerosa.
  • Donne con una storia personale o familiare di livelli elevati di grassi chiamati trigliceridi nel sangue (ipertrigliceridemia).
  • Donne con livelli elevati dell’ormone prolattina nel sangue (iperprolattinemia).
  • Donne con noduli al seno non diagnosticati o mutazioni genetiche associate al cancro al seno, ad es. Ad esempio BRCA1.
  • Donne con una storia di macchie brune irregolari che compaiono sulla pelle, di solito sul viso, durante la gravidanza o l’uso precedente di una pillola contraccettiva (cloasma).

Gravidanza e allattamento

Alcuni farmaci non dovrebbero essere usati durante la gravidanza o l’allattamento. Tuttavia, altri farmaci possono essere utilizzati in modo sicuro durante la gravidanza o l’allattamento, a condizione che i benefici per la madre superino i rischi per il feto.

Informa sempre il tuo medico se sei incinta o stai pianificando una gravidanza, prima di usare qualsiasi farmaco.

Questo medicinale è usato per prevenire la gravidanza e non deve essere assunto durante la gravidanza. Tuttavia, se la pillola fallisce o se le manca e rimani incinta mentre la prendi, non ci sono prove che suggeriscano che le pillole che hai già preso danneggeranno il bambino.

Se pensi di poter essere incinta mentre prendi questa pillola, dovresti smettere di prenderla e consultare immediatamente il medico.

Gli ormoni di questa pillola possono ridurre la produzione di latte materno. Per questo motivo, non è raccomandato per le donne che allattano. Non dovrebbe essere usato fino allo svezzamento, o almeno sei mesi dopo la nascita.

Altri metodi di contraccezione sono più adatti per le donne che allattano. Chiedi consiglio al tuo medico.

Possibili effetti collaterali di Marvelon

I farmaci ei loro possibili effetti collaterali possono influenzare le singole persone in modi diversi. I seguenti sono alcuni degli effetti collaterali noti per essere associati a questo farmaco.

Solo perché un effetto collaterale è elencato qui non significa che tutte le persone che usano questo farmaco sperimenteranno questo o qualsiasi effetto collaterale.

  • Nausea e vomito
  • Dolore addominale.
  • Mal di testa / emicrania.
  • Tenerezza e ingrossamento del seno.
  • Cambiamenti di peso
  • Ritenzione idrica nei tessuti del corpo (ritenzione di liquidi).
  • Mughetto vaginale (candidosi).
  • Cambiamenti nel sanguinamento mestruale, periodi generalmente più leggeri o talvolta interruzione del ciclo.
  • Spotting mestruale o sanguinamento da rottura.
  • Depressione.
  • Diminuzione del desiderio sessuale
  • Aumento della pressione sanguigna
  • Reazioni cutanee
  • Macchie brune irregolari sulla pelle, di solito sul viso (cloasma).
  • Inclinazione della curvatura corneale, che può rendere scomode le lenti a contatto.
  • Disturbo della funzionalità epatica.
  • Calcoli biliari
  • Coaguli di sangue nei vasi sanguigni (p. Es., TVP, embolia polmonare, infarto miocardico, ictus, vedere le avvertenze sopra).

Parlate con il vostro medico, infermiere o farmacista se desiderate maggiori informazioni sui possibili effetti collaterali di questo medicinale.

In che modo Marvelon può influenzare altri medicinali?

È importante che informi il medico o il farmacista quali medicinali sta assumendo, compresi quelli acquistati senza prescrizione medica e medicinali a base di erbe, prima di iniziare a prendere questo contraccettivo.

Allo stesso modo, consultare il medico o il farmacista prima di assumere nuovi farmaci durante l’utilizzo di questo, per assicurarsi che la combinazione sia sicura.

I seguenti farmaci accelerano la degradazione degli ormoni in questo contraccettivo da parte del fegato, rendendolo meno efficace nel prevenire la gravidanza:

  • Aprepitant.
  • Bosentan.
  • Barbiturici.
  • Carbamazepina.
  • Cobicistat.
  • Crizotinib.
  • Cabrafenib.
  • Eslicarbazepina.
  • Modafinil.
  • Nevirapina.
  • Oxcarbazepina.
  • Perampanel (12 mg).
  • Fenobarbital.
  • Fenitoina
  • Primidone.
  • Rifampicina
  • Rifabutina.
  • Ritonavir.
  • Rufinamide.
  • Telaprevir.
  • Il rimedio erboristico erba di San Giovanni (Hypericum perforatum).
  • Topiramato.
  • Vemurafenib.

Se prendi regolarmente uno di questi farmaci, è probabile che questi contraccettivi siano inefficaci nel prevenire la gravidanza.

È importante parlarne con il medico. Il medico di solito le consiglierà di utilizzare una diversa forma di contraccezione.

Tuttavia, se desideri utilizzare la pillola (e non stai assumendo rifampicina o rifabutina, vedi sotto), il tuo medico potrebbe prescriverti una pillola aggiuntiva in combinazione con questa, che ti darebbe una dose più alta di ormoni.

Se lo fai, il tuo medico ti chiederà anche di prendere tre confezioni di fila senza interruzioni, di fare solo una pausa di quattro giorni senza pillola e poi di prendere di nuovo tre confezioni. Ripeti l’operazione mentre stai prendendo l’altro medicinale e per altre quattro settimane dopo averlo interrotto.

Anche la prescrizione di un breve corso (fino a due mesi) di uno qualsiasi dei farmaci di cui sopra renderà questo contraccettivo meno efficace. Il medico potrebbe consigliarle di utilizzare temporaneamente una diversa forma di contraccezione per prevenire la gravidanza.

Tuttavia, se vuoi continuare a prendere questa pillola, il tuo medico probabilmente ti consiglierà di prendere tre confezioni di fila senza interruzione, quindi avrai solo una pausa di quattro giorni senza pillola.

Dovrai anche utilizzare un metodo aggiuntivo di controllo delle nascite (ad esempio, i preservativi) mentre lo fai, per tutto il tempo in cui prendi il medicinale che colpisce il fegato e per almeno quattro settimane dopo l’interruzione.

In alternativa, il medico potrebbe prescrivere una pillola aggiuntiva in combinazione con questa, come indicato sopra. Discuti le tue opzioni con il tuo medico.

Se ti viene prescritta  rifampicina  o  rifabutina, sarà sempre raccomandato un metodo contraccettivo alternativo, poiché questi due antibiotici rendono la pillola così inefficace.

In passato, se ti veniva prescritto un antibiotico diverso dalla rifampicina o dalla rifabutina (p. Es., Amoxicillina, eritromicina, doxiciclina) durante l’assunzione della pillola, spesso veniva raccomandato l’uso di un metodo contraccettivo aggiuntivo durante l’assunzione del medicinale antibiotico e per sette giorni dopo il corso.

Tuttavia, questo consiglio ora è cambiato. Non è più necessario utilizzare un metodo contraccettivo aggiuntivo con la pillola durante l’assunzione di un ciclo di antibiotici.

Questo cambiamento nella consulenza è dovuto al fatto che ad oggi non ci sono prove per dimostrare che gli antibiotici (diversi dalla rifampicina o dalla rifabutina) influenzino la pillola.

Tuttavia, se si verificano vomito o diarrea a seguito dell’assunzione di un antibiotico, è necessario seguire le istruzioni per il vomito e la diarrea descritte nella sezione di avvertenza sopra.

Il contraccettivo di emergenza ulipristal (Ellaone) ha il potenziale per rendere la pillola meno efficace. Se prende Ellaone per la contraccezione d’emergenza mentre assume Marvelon, deve usare un metodo contraccettivo aggiuntivo, come il preservativo, per 14 giorni dopo averlo assunto.

Il farmaco antimicotico griseofulvina può rendere la pillola meno efficace. È necessario utilizzare un metodo contraccettivo aggiuntivo sia durante il trattamento con griseofulvina che per un mese dopo l’interruzione del trattamento.

Il farmaco dimagrante orlistat (acquistato al banco come Alli e prescritto come Xenical) può causare diarrea grave. Se prendi uno di questi farmaci mentre prendi Marvelon e hai una diarrea che dura più di 24 ore, dovresti seguire le indicazioni per le pillole dimenticate descritte sopra.

Se sta assumendo il farmaco per abbassare il colesterolo Colesevelam in combinazione con la pillola, deve essere assunto almeno quattro ore dopo aver preso la pillola, poiché altrimenti potrebbe ridurre l’assorbimento della pillola dall’intestino e renderla meno efficace.

La pillola può contrastare l’effetto ipoglicemico dei farmaci per il diabete. Se hai il diabete, dovresti monitorare il livello di zucchero nel sangue e consultare il medico o il farmacista se il controllo della glicemia sembra essere alterato dopo aver iniziato a usare questo contraccettivo.

La pillola può contrastare l’effetto dei farmaci usati per abbassare la pressione alta. Di solito, la pressione sanguigna verrà controllata periodicamente durante l’assunzione della pillola, ma questo è particolarmente importante se stai assumendo anche farmaci per l’ipertensione.

La pillola può anche contrastare l’effetto di perdita di liquidi dei farmaci diuretici.

Se hai una ghiandola tiroidea ipoattiva (ipotiroidismo), potresti aver bisogno di una dose maggiore di ormoni tiroidei durante l’assunzione della pillola. I livelli di ormone tiroideo devono essere controllati regolarmente.

La pillola può ridurre la quantità di lamotrigina medicinale antiepilettico nel sangue. Poiché ciò potrebbe aumentare il rischio che le convulsioni si ripresentino o peggiorino, la pillola potrebbe non essere raccomandata alle donne che assumono lamotrigina da sole per trattare l’epilessia.

La pillola può aumentare i livelli ematici dei seguenti medicinali e questo potrebbe aumentare il rischio dei loro effetti collaterali:

  • Ciclosporina
  • Melatonina
  • Ropinirole.
  • Selegilina (dovrebbe essere evitata in combinazione con la pillola).
  • Tacrolimus.
  • Teofillina (può essere necessaria una dose ridotta di teofillina).
  • Tizanidina.
  • Voriconazolo.

Altri contraccettivi che contengono gli stessi principi attivi:

  • Alenvone.
  • Cimizt.
  • Geradel.
  • Mercilon.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *