Paraparesi: Definizione, Cause, Sintomi, Diagnosi E Trattamento

debolezza muscolare alle gambe

È la diagnosi di una paralisi parziale di entrambe le gambe prodotta da segnali nervosi interrotti dal cervello ai muscoli.

È caratterizzato da spasmi e progressiva debolezza muscolare alle gambe che causa difficoltà a camminare.

Può essere causato da fattori genetici e infezioni virali.

Cause

La paraparesi è causata dalla degenerazione o dal danneggiamento delle vie nervose. Esistono due tipi principali di paraparesi, separati in base alla loro causa:

Paraparesi spastica ereditaria:

  • È correlato a fattori genetici.
  • Fa sì che i lunghi nervi della colonna vertebrale degenerino nel tempo.
  • Questi nervi spinali controllano il tono muscolare e il movimento nella parte inferiore del corpo. Il danno a questi nervi può portare a una graduale compromissione del movimento, di solito in entrambe le gambe.
  • I figli di genitori con paraparesi spastica ereditaria hanno una probabilità del 50% di essere diagnosticati con questa condizione.

Paraparesi spastica tropicale:

  • È causato da un’infezione virale.
  • I sintomi possono iniziare molto tempo dopo l’infezione originale, a volte decenni dopo. La paraparesi spastica tropicale colpisce il midollo spinale, compromette il sistema immunitario e può causare debolezza muscolare e perdita di sensibilità in entrambe le gambe.
  • Generalmente colpisce le persone che vivono nelle regioni tropicali, compresi i Caraibi.
  • Può essere trasmesso da persona a persona. Può essere trasmesso da una madre che allatta il suo bambino, attraverso la condivisione di aghi ipodermici e attraverso il sesso non protetto.
  • Meno del 2% delle persone portatrici del virus sviluppa paraparesi.

Sintomi

Possono iniziare in qualsiasi momento ea qualsiasi età. La maggior parte delle persone con diagnosi di paraparesi alla fine avrà difficoltà a camminare e vedrà anche cambiamenti nella loro andatura.

Sebbene attualmente non esista una cura per la paraparesi, gli effetti che ha sulle gambe possono essere efficacemente controllati e ridotti al minimo. Di solito non ha alcun impatto sull’aspettativa di vita.

Sintomi della paraparesi spastica ereditaria:

Le persone con paraparesi spastica ereditaria generalmente hanno difficoltà a camminare e sono a maggior rischio di cadere. Ciò può essere dovuto a riflessi esagerati, insieme a spasmi, crampi e rigidità.

Tendono anche a camminare sulla punta dei piedi con i piedi rivolti verso l’interno. Questa andatura può portare a una maggiore usura delle scarpe, specialmente intorno all’alluce.

Circa il 90% delle persone affette da paraparesi spastica ereditaria soffre di debolezza muscolare delle gambe, oltre a spasmi involontari e rigidità.

Il restante 10% presenta una forma più complessa di paraparesi spastica ereditaria con sintomi aggiuntivi. Questi possono includere epilessia , demenza e perdita dell’udito. Possono anche avere problemi con l’equilibrio, la coordinazione e la parola.

L’età di insorgenza della paraparesi varia notevolmente, anche nei membri della stessa famiglia. Poiché i sintomi si sviluppano gradualmente, può essere difficile per le persone identificare esattamente quando i loro sintomi sono iniziati per la prima volta.

Sintomi della paraparesi spastica tropicale:

Le persone che sviluppano la paraparesi spastica tropicale possono manifestare sintomi per anni, anche decenni, dopo l’infezione iniziale.

I sintomi generalmente iniziano con una graduale debolezza dei muscoli di entrambe le gambe, seguita da disfunzione urinaria e intestinale e disfunzione erettile negli uomini.

Durante le fasi avanzate della paraparesi, le braccia di una persona con questa condizione possono essere colpite, così come alcuni problemi con la loro pelle.

Diagnosi

I medici possono solitamente diagnosticare la paraparesi una volta soddisfatte le seguenti condizioni:

  • La persona colpita presenta i sintomi dell’andatura e della mobilità tipici della paraparesi.
  • C’è una storia di paraparesi tra i membri della famiglia immediata.
  • Sono stati esclusi altri disturbi trattabili con sintomi simili.

I medici possono anche eseguire altri test specializzati durante la diagnosi, tra cui:

  • Risonanza magnetica.
  • Scansione del cervello e della colonna vertebrale.
  • Puntura lombare.
  • Test di conduzione nervosa.
  • Elettromiografia.

I disturbi trattabili con sintomi simili alla paraparesi includono:

  • Carenza di vitamina B12.
  • Disturbo genetico del movimento.
  • Disturbi strutturali del midollo spinale.

I medici devono anche escludere la sclerosi multipla, la paralisi cerebrale e la malattia ereditaria dei motoneuroni prima che la diagnosi di paraparesi possa essere confermata.

A volte i medici possono utilizzare test genetici per confermare una diagnosi clinica di questa malattia quando è ereditaria.

Trattamento

Attualmente non esiste una cura per la paraparesi. Il trattamento dei sintomi è l’obiettivo principale del trattamento. Di solito include terapia fisica e farmaci, come i miorilassanti.

La terapia fisica e gli esercizi possono migliorare la mobilità rafforzando i muscoli e aumentando la resistenza. Può anche aiutare a ridurre la gravità di spasmi e crampi.

Oltre ai miorilassanti, alcune persone possono assumere farmaci per ridurre l’urgenza urinaria.

I medici possono monitorare la progressione della paraparesi con esami neurologici regolari.

Le persone con diagnosi di paraparesi possono aspettarsi un’aspettativa di vita normale. Fino a un quarto delle persone che soffrono di paraparesi non presenta alcun sintomo.

I sintomi tra i membri della stessa famiglia possono iniziare in momenti diversi, a volte a più di 50 anni di distanza l’uno dall’altro nell’età di esordio.

Gli studi suggeriscono che alcune cause genetiche determinano una serie di gravità dei sintomi.

La maggior parte delle persone con diagnosi di paraparesi cammina in modo indipendente o con pochissimo supporto. Alcune persone con questa condizione possono trarre beneficio dall’uso di stampelle, bastoni o stecche.

Pochissime persone con paraparesi richiedono una sedia a rotelle per mantenere la mobilità.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *