Appetito: Definizione, Aspetti Coinvolti In Questo Impulso Istintivo, Condizioni Mediche Che Lo Influenzano E Altro

Affamato

Fondamentalmente  si riferisce al nostro desiderio di mangiare.

È controllato da una complicata interazione di segnali ormonali che provengono da cellule adipose, cellule del pancreas e cellule dell’intestino. Questi segnali vengono elaborati anche attraverso filtri cognitivi ed emotivi.

Il corpo non è un semplice contenitore di calorie che possono essere aggiunte e sottratte. Siamo guidati da un gioco complesso di chimici che organizzano l’assunzione di cibo, il desiderio e le associazioni alimentari.

I cibi che desideriamo sono un prodotto della fisiologia e della psicologia. L’appetito è diverso dalla fame. La fame è il nostro bisogno fisico di mangiare.

Potresti voler mangiare ma non hai bisogno di mangiare (ad esempio, volendo mangiare un dessert dopo un pasto abbondante). Oppure potresti aver bisogno di mangiare ma non vuoi mangiare (ad esempio, perdere interesse per il cibo quando sei stressato).

Perché la regolazione dell’appetito è importante?

Se esageriamo o mangiamo troppo, sorgono problemi. Possiamo essere malnutriti, obesi, perdere la capacità riproduttiva e / o sviluppare malattie.

Per coloro che vogliono ridurre il grasso corporeo, una restrizione consapevole dell’assunzione di energia generalmente non ha successo (più del 90% delle volte il peso viene recuperato e più).

D’altra parte, alcune persone riescono a perdere grasso. Perché il primo gruppo fallisce e il secondo ha successo?

L’appetito è governato da due sistemi di organi del corpo, il sistema endocrino e il sistema nervoso; la loro connessione è talvolta nota come ” sistema neuroendocrino “.

Il sistema endocrino e l’appetito

Il più grande organo endocrino del corpo è il tratto gastrointestinale. Sì, il tuo istinto è il più grande giocatore di ormoni sul blocco. Produce ed elabora tutti i tipi di ormoni, dai neurotrasmettitori agli ormoni di immagazzinamento anabolici e agli ormoni sessuali.

Gli organi del sistema endocrino sono sensibili ai cambiamenti nel corpo e, in risposta a questi cambiamenti, inviano messaggeri (chiamati ormoni) per dire al corpo come rispondere. Questi ormoni che regolano l’energia sono classificati come a breve o lungo termine.

Il nervo vago è la connessione chiave tra l’intestino e il cervello .

Diversi ormoni svolgono un ruolo nella regolazione dell’appetito e dell’equilibrio energetico.

Il sistema nervoso e l’appetito

Il sistema nervoso funziona attraverso impulsi nervosi e neurotrasmettitori (sostanze chimiche simili agli ormoni), dirigendo i tessuti nervosi, i muscoli lisci e altri organi del corpo per muovere, mescolare e spingere il cibo che entra nel sistema digestivo.

Mentre il controllo dell’appetito ha origine da connessioni nervose e ormonali tra il sistema digestivo e il cervello, il sistema digestivo ha il proprio sistema nervoso localizzato, chiamato sistema nervoso enterico.

È il “mini-cervello” che si trova nell’intestino. In questo mini-sistema nervoso vengono rilasciati neurotrasmettitori che possono trasmettere, amplificare e modulare diversi segnali tra le cellule del corpo.

Cosa causa una perdita di appetito?

Chiunque può sperimentare una perdita di appetito e per molti motivi diversi. Le persone possono avere meno desiderio di mangiare, perdere interesse per il cibo o provare nausea al pensiero di mangiare.

Insieme alla perdita di appetito, una persona può anche provare affaticamento e perdita di peso se non mangia abbastanza per sostenere il proprio corpo.

Cause e altri sintomi di perdita di appetito

I problemi digestivi possono far perdere l’appetito a una persona.

Una perdita di appetito può essere fisica o psicologica. È spesso temporaneo a causa di fattori come infezioni o problemi digestivi, nel qual caso l’appetito tornerà quando una persona si sarà ripresa.

Alcune persone possono anche perdere l’appetito come sintomo di una condizione medica a lungo termine, come nelle fasi successive di una malattia grave, compreso il cancro. Questo fa parte di una condizione che i medici chiamano cachessia .

Il termine medico per una completa perdita di appetito per un periodo di tempo più lungo è l’ anoressia . Questo è diverso dal disturbo alimentare anoressia nervosa, che è un problema di salute mentale.

Successivamente, esaminiamo le possibili cause della perdita di appetito.

Cause comuni

Le infezioni virali o batteriche comuni, come l’influenza o la gastroenterite , sono spesso responsabili della perdita di appetito. L’appetito di una persona di solito ritorna quando inizia a riprendersi.

Le cause comuni a breve termine della perdita di appetito includono:

  • Raffreddori
  • Influenza.
  • Infezioni respiratorie.
  • Infezioni batteriche o virali.
  • Costipazione .
  • Uno stomaco sottosopra
  • Problemi digestivi.
  • Reflusso acido
  • Alimenti avvelenati.
  • Allergie
  • Intolleranze alimentari.
  • Un’infezione allo stomaco o gastroenterite.
  • La gravidanza.
  • Squilibri ormonali
  • Stress .
  • Effetti collaterali dei farmaci.
  • Uso di alcol o droghe.

Le persone con la bocca irritata, come le piaghe, possono anche sperimentare una perdita di appetito se mangiare diventa difficile.

Condizioni mediche

Le condizioni mediche a lungo termine possono causare perdita di appetito per una serie di motivi che variano a seconda della causa. La perdita di appetito può essere correlata a una diminuzione della funzione del sistema immunitario, malessere e disturbi di stomaco.

Le condizioni mediche che possono causare una perdita di appetito includono:

  • Condizioni digestive, come la sindrome dell’intestino irritabile e il morbo di Crohn.
  • Una condizione ormonale nota come morbo di Addison.
  • Asma.
  • Diabete.
  • Malattia cronica del fegato o dei reni.
  • Alti livelli di calcio nel sangue.
  • HIV e AIDS.
  • Tiroide ipoattiva o ipotiroidismo.
  • Tiroide iperattiva o ipertiroidismo.
  • BPCO.
  • Insufficienza cardiaca.
  • Cancro allo stomaco o al colon
  • Effetti collaterali dei farmaci.

La perdita di appetito è un effetto collaterale comune di molti farmaci, insieme ad altri problemi digestivi, come costipazione o diarrea. Questo è comune quando i farmaci passano attraverso lo stomaco e il tratto digestivo di una persona.

I farmaci e i trattamenti che spesso causano una perdita di appetito includono:

  • Sedativi
  • Alcuni antibiotici
  • Immunoterapia.
  • Chemioterapia.
  • Radioterapia nella zona dello stomaco.

Se le persone hanno subito di recente un intervento chirurgico importante, potrebbero verificarsi una perdita di appetito dopo l’operazione. Questa sensazione può essere correlata in parte ai farmaci anestetici.

Anche l’uso ricreativo di droghe, come cocaina, cannabis e anfetamine, può causare perdita di appetito.

Cause psicologiche

Fattori psicologici e condizioni di salute mentale possono avere un impatto significativo sull’appetito di una persona. Questi possono includere:

  • Depressione .
  • Ansia.
  • Attacchi di panico.
  • Fatica.
  • Dolore.
  • Disturbi alimentari, come la bulimia o l’anoressia nervosa.
Età

Una perdita di appetito può anche essere più comune negli anziani. Ciò può essere dovuto all’aumento dell’uso di farmaci e ai cambiamenti nel corpo con l’età. Queste modifiche possono influire su:

  • Il sistema digerente.
  • Gli ormoni.
  • Il senso del gusto o dell’olfatto.
Alcuni tipi di cancro

Una perdita di appetito o una perdita di peso inaspettata a volte può essere un sintomo di alcuni tumori, come il cancro del pancreas, delle ovaie o dello stomaco.

Insieme alla perdita di appetito, le persone possono manifestare i seguenti sintomi:

  • Dolori di stomaco.
  • Acidità.
  • Sentirsi pieno rapidamente.
  • Ingiallimento della pelle o degli occhi.
  • Sangue nelle feci

Se le persone manifestano uno di questi sintomi, dovrebbero consultare un medico che sarà in grado di scoprire la causa sottostante.

Perdita di appetito e malattia grave

Una persona dovrebbe consultare un medico se vomita da più di un giorno e ha una completa perdita di appetito.

Le persone con gravi condizioni mediche possono sperimentare una perdita di appetito che può essere dovuta alla malattia stessa o come effetto collaterale di trattamenti, come il trattamento chemioterapico per il cancro.

Alcune persone nelle fasi successive di una malattia grave possono sperimentare la cachessia .

La cachessia è il termine per la perdita di peso, la perdita di muscoli e la cattiva salute generale causata da malattie croniche che limitano la vita.

Le persone con cachessia possono ottenere consigli nutrizionali dal proprio medico, che può aiutare a creare un piano nutrizionale per assicurarsi che ricevano le calorie e i nutrienti necessari.

Una persona con una malattia grave dovrebbe consultare il proprio medico se ha una completa perdita di appetito per un giorno o più o uno dei seguenti:

  • Vomito per un giorno o più.
  • Incapacità di trattenere i liquidi.
  • Dolore quando si cerca di mangiare.
  • Minzione irregolare

Trattamento

Un medico può prescrivere alcuni farmaci per aumentare l’appetito e ridurre altri sintomi, ad esempio la nausea.

Se la depressione o l’ansia fanno sì che le persone sperimentino una perdita di appetito, le terapie della parola e talvolta gli antidepressivi possono aiutare.

Se un medico ritiene che un farmaco specifico sia un motivo per perdere l’appetito, potrebbe essere in grado di modificare la dose o il farmaco.

Rimedi casalinghi

Le persone possono trovare più facile mangiare diversi piccoli pasti al giorno piuttosto che tre pasti più grandi.

Cerca di rendere questi alimenti ricchi di calorie e proteine ​​per assicurarti che il corpo riceva molti nutrienti ed energia. Le persone possono anche scoprire che è più facile assumere cibi liquidi, come frullati e bevande proteiche.

Anche l’aggiunta di erbe, spezie o altri condimenti agli alimenti può incoraggiare le persone a mangiare più facilmente. Mangiare i pasti in ambienti rilassati o sociali può rendere il mangiare più piacevole.

Le persone possono anche continuare a bere molti liquidi per prevenire la disidratazione. Un esercizio delicato, come una breve passeggiata, a volte può anche aumentare l’appetito.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *