Fascicolazioni Muscolari: Definizione, Cause, Sintomi, Diagnosi, Trattamento E Panoramica

contrazioni

Sono contrazioni muscolari involontarie, visibili sotto la pelle, ma non producono movimento degli arti.

Cause comuni di contrazioni muscolari

Per la maggior parte, le fascicolazioni sono più fastidiose che serie. In termini neurologici, le fascicolazioni sono l’attivazione spontanea di un’unità motoria, un gruppo di cellule nervose e muscolari che lavorano insieme per contrarre un muscolo.

Con la fascicolazione, solo una o poche di queste unità fanno fuoco. La contrazione muscolare, nota anche come fascicolazione, ha molte cause comuni. Questi includono:

Sforzo eccessivo

Quando una persona si esercita vigorosamente o per un lungo periodo, può sperimentare contrazioni muscolari. La ricerca suggerisce che questa contrazione muscolare può verificarsi dopo l’esercizio per due motivi:

  • Prima di tutto, l’esercizio fisico può portare all’affaticamento muscolare. L’affaticamento muscolare innesca contrazioni e crampi nelle fibre muscolari sovraccariche di lavoro.
  • In secondo luogo, l’esercizio fisico può causare uno squilibrio elettrolitico attraverso la sudorazione. Gli elettroliti svolgono un ruolo nella contrazione muscolare. Una perdita di elettrolita all’interno delle fibre muscolari può causare spasmi.

Le braccia e le gambe sono luoghi comuni in cui sperimentare contrazioni muscolari causate da uno sforzo eccessivo. I muscoli che lavorano più duramente hanno maggiori probabilità di contrarsi, che possono includere il polpaccio, la coscia o il bicipite, a seconda dell’esercizio.

Problemi di sonno

I prodotti chimici del cervello, o neurotrasmettitori, svolgono un ruolo nella trasmissione delle informazioni dal cervello ai nervi che controllano la contrazione muscolare.

La mancanza di sonno può influire sulla funzione dei recettori dei neurotrasmettitori. Ciò significa che i neurotrasmettitori in eccesso possono accumularsi nel cervello.

L’impatto che la mancanza di sonno ha sulla funzione dei neurotrasmettitori può portare alla contrazione muscolare. Un luogo comune per sperimentare contrazioni muscolari affaticate è nella palpebra.

Caffeina in eccesso

Bere troppo caffè, tè o bevande energetiche che contengono caffeina può causare contrazioni muscolari. La caffeina è uno stimolante. Quando una persona ne ha troppa, la caffeina può stimolare le contrazioni muscolari in qualsiasi parte del corpo.

Carenza di calcio

Il corpo ha bisogno di calcio per supportare la corretta funzione muscolare. Avere una carenza di calcio può causare contrazioni muscolari.

La carenza di calcio è nota come ipocalcemia. Le persone possono ottenere il calcio da latticini, soia, tofu, noci e verdure a foglia verde.

Carenza di magnesio

Il magnesio svolge anche un ruolo nel mantenimento di nervi e muscoli sani. Il magnesio aiuta a trasportare il calcio attraverso le membrane cellulari per supportare la funzione nervosa e muscolare.

Avere una carenza di magnesio può causare contrazioni muscolari in qualsiasi parte del corpo, compreso il viso. La carenza di magnesio è nota come ipomagnesiemia. Le cause della carenza di magnesio includono:

  • Dieta povera
  • Eccessivo consumo di alcol.
  • Diarrea.

Se le persone non affrontano una carenza di magnesio, può aumentare il rischio di malattie cardiovascolari.

Carenza di vitamina D.

I nervi hanno bisogno di vitamina D per trasportare messaggi da e verso il cervello ai muscoli del corpo. Avere una carenza di vitamina D può causare debolezza muscolare e spasmi. Le cause della carenza di vitamina D includono la mancanza di esposizione al sole e una cattiva alimentazione.

Disidratazione

La massa muscolare è fino al 75% di acqua. L’acqua aiuta anche a trasportare nutrienti e minerali ai muscoli per supportare la loro funzione.

Quando una persona non beve abbastanza acqua, può sviluppare disidratazione. Essere disidratati può causare contrazioni muscolari.

Stress e ansia

L’esperienza di stress psicologico o alti livelli di ansia può portare a un eccesso di tensione muscolare. Questa complicazione può portare alla contrazione muscolare.

Le contrazioni muscolari causate dallo stress possono verificarsi in qualsiasi parte del corpo.

Alcuni farmaci

Alcuni farmaci possono portare a contrazioni muscolari involontarie. Questa reazione può essere un effetto collaterale o dovuto a interazioni con altri farmaci.

Le persone possono discutere gli effetti collaterali e le interazioni farmacologiche con il proprio medico quando assumono un nuovo farmaco. Possono anche essere il risultato di altri farmaci stimolanti e non stimolanti, come:

  • Benadryl (difenidramina).
  • Dramamina (dimenidrinato).
  • Sudafed (pseudoefedrina).
  • Ritalin (metilfenidato).

Possibili cause gravi

La contrazione muscolare che non è spiegata da una delle cause comuni di cui sopra può indicare una condizione di salute sottostante. Le condizioni di salute che possono portare alla contrazione muscolare includono:

Nervo spinale schiacciato

Un nervo spinale schiacciato, noto come radicolopatia, può causare spasmi e contrazioni muscolari. Altri sintomi includono formicolio o intorpidimento al piede o alla gamba.

Un’ernia del disco può causare un nervo schiacciato, spesso il risultato di un trauma. Quando un disco nella colonna vertebrale è danneggiato, può comprimere la radice nervosa corrispondente.

Sclerosi laterale amiotrofica

La contrazione muscolare può essere un segno di una condizione neurologica degenerativa chiamata sclerosi laterale amiotrofica o nota anche come malattia di Lou Gehrig.

Questa è una condizione rara. La sclerosi laterale amiotrofica causa un graduale deterioramento della funzione delle cellule nervose di una persona.

Le cellule nervose, o neuroni, controllano la funzione muscolare volontaria di una persona, consentendo alle persone di muoversi. Quando i neuroni di una persona smettono di funzionare, i loro muscoli non possono funzionare correttamente. Questo causa:

  • Debolezza muscolare
  • Spasmi muscolari.
  • Perdita muscolare.

Nel tempo, una persona con sclerosi laterale amiotrofica può perdere la capacità di controllare i propri movimenti. Ciò può rendere difficile camminare, parlare, mangiare e respirare.

Sindrome di Isaac

La sindrome di Isaac è una condizione neuromuscolare che può causare contrazioni muscolari. Una persona con la sindrome di Issacs ha assoni nervosi periferici iperattivi.

Ciò significa che i tuoi nervi attivano continuamente le fibre muscolari. Ciò provoca contrazioni muscolari anche quando qualcuno sta riposando. Altri sintomi della sindrome di Isaac includono:

  • Rigidità muscolare
  • Crampi
  • Sudore.
  • Difficoltà a rilassare i muscoli.
Lupus

La contrazione muscolare può essere un segno di lupus, sebbene questa condizione non sia comune. Il lupus è una condizione autoimmune a lungo termine in cui il corpo di una persona attacca erroneamente i tessuti sani.

Il lupus può infiammare alcuni gruppi muscolari. Questa infiammazione è chiamata miosite. La contrazione muscolare è un sintomo della miosite.

Sclerosi multipla

In rari casi, la contrazione muscolare può essere un segno di sclerosi multipla. La sclerosi multipla è una condizione degenerativa che colpisce il sintomo nervoso centrale di una persona.

Un sintomo comune della sclerosi multipla è la spasticità. La spasticità si verifica quando i muscoli si irrigidiscono e si contraggono involontariamente. La contrazione muscolare può essere un segno di spasticità. Altri sintomi della sclerosi multipla includono:

  • Fatica.
  • Intorpidimento o formicolio
  • Debolezza.
  • Vertigini.
  • Funzione sessuale ridotta
  • Dolore cronico.
  • Cambiamenti nella cognizione.
  • Difficoltà a camminare.
  • Problemi alla vista.

In questo contesto, il trattamento della fascicolazione si concentra sul trattamento della condizione sottostante.

Altre cause

Altre cause di fascicolazioni motorie possono essere:

  • Atrofia muscolare spinale, una malattia genetica dei nervi spinali.
  • Sindrome paraneoplastica, un disturbo nervoso correlato al cancro.
  • Sindrome di Schwartz-Jampel, una malattia genetica del sistema nervoso.
  • Sindrome di Moersch-Woltmann, nota anche come “sindrome della persona rigida”.

Differenza tra un fasciculation e uno spasmo

Una fascicolazione e uno spasmo sono contrazioni involontarie di un muscolo, sebbene non siano esattamente la stessa cosa. Una fascicolazione muscolare è una breve contrazione che può verificarsi ripetutamente.

Può causare disagio, ma di solito non è doloroso. Uno spasmo muscolare è una contrazione prolungata che può causare dolore. Gli spasmi muscolari sono noti anche come crampi muscolari. Spesso si verificano dopo l’esercizio.

Sindrome da fascicolazione benigna

Oltre alle cause note, esiste una condizione chiamata sindrome da fascicolazione benigna caratterizzata da tremori persistenti che spesso possono influire sulla qualità della vita di una persona.

Con la sindrome di fascicolazione benigna, la contrazione è spesso descritta come implacabile, in modo continuo o in episodi casuali.

Per definizione, la sindrome di fascicolazione benigna è idiopatica, il che significa che non ha una causa nota.

Per questo motivo, la diagnosi di sindrome da fascicolazione benigna deve essere fatta nella sua interezza mediante esclusione, test ed esame per escludere tutte le altre possibili cause.

Il termine “benigno” non intende minimizzare il disturbo che la sindrome di fascicolazione benigna può causare nella vita di una persona.

Essendo una malattia cronica, la sua stessa persistenza può portare a una cascata di sintomi che diminuiscono ulteriormente la capacità di una persona di funzionare. Questi possono includere:

  • Stanchezza generalizzata
  • Dolori muscolari generalizzati.
  • Intolleranza all’esercizio (incapacità di esercitare fino al limite previsto).
  • Sensazione di globus (la sensazione di avere qualcosa bloccato in gola).
  • Parestesie (sensazione di bruciore o pizzicore in parti del corpo),
  • Crampi muscolari, spasmi o tremori.
  • Rigidità muscolare
  • Spasmi mioclonici (uno spasmo muscolare improvviso e involontario).
  • Iperreflessia (l’insorgenza improvvisa di ipertensione).
    Se accompagnata da crampi o dolore, la condizione è generalmente nota come sindrome da fascicolazione da crampi.

Sintomi di contrazioni muscolari

I sintomi di un disturbo del sistema nervoso includono:

  • Perdita o cambiamento di sensibilità.
  • Perdita di massa muscolare (deperimento).
  • Debolezza.

Diagnosi di fascicolazioni muscolari

Per determinare la causa alla base delle contrazioni muscolari, il medico chiederà:

  • Quando i muscoli hanno cominciato a tremare.
  • Dove si verificano le contrazioni.
  • Quante volte si verificano le contrazioni.
  • Quanto durano le contrazioni.
  • Se hanno altri sintomi.

Se il medico ritiene che le contrazioni muscolari di una persona siano dovute a una condizione sottostante, eseguirà una serie di test.

Il medico può prescrivere esami del sangue, una risonanza magnetica, una TAC o un elettromiogramma per valutare la funzione muscolare e la salute dei muscoli e delle cellule nervose che li controllano.

Trattamento e rimedi casalinghi

Trattare la causa alla base delle contrazioni muscolari è la preoccupazione principale del medico curante e può fermare la contrazione. I farmaci che possono essere usati specificamente per trattare la spasticità e il clono includono:

  • Corticosteroidi.
  • Rilassanti muscolari.
  • Bloccanti neuromuscolari.
  • Benzodiazepine.

Le cause comuni di contrazioni muscolari sono facili da trattare e prevenire a casa attraverso cambiamenti nello stile di vita per mantenere i nervi ei muscoli sani e funzionanti. Questi cambiamenti nello stile di vita includono:

  • Segui una dieta più sana ed equilibrata.
  • Prendi degli integratori alimentari per affrontare le carenze.
  • Esercizio moderato, con adeguati warm-up e cooldown.
  • Ridurre l’assunzione di caffeina.
  • Dormire a sufficienza.
  • Evita o gestisci lo stress con lo yoga, la consapevolezza o la meditazione.
  • Rimani idratato

Se una condizione di salute di base è la ragione delle contrazioni muscolari di una persona, il medico lavorerà con la persona su un piano di trattamento.

Trattamento della fascicolazione benigna

Mentre un certo grado di controllo può essere raggiunto con l’uso di beta-bloccanti e farmaci antiepilettici, nessun farmaco ha mai dimostrato di controllare completamente i sintomi della sindrome da fascicolazione benigna.

Al contrario, la gestione dell’ansia si è dimostrata una delle tecniche più efficaci per gestire i sintomi della Sindrome da Fascicolazione Benigna.

L’ansia ha una relazione di causa ed effetto con la fascicolazione: può innescare un episodio e aggravarne la gravità una volta che inizia.

Se i sintomi dell’ansia sono gravi, è meglio chiedere aiuto a un professionista della salute mentale qualificato che può aiutarti con un allenamento per la riduzione dell’ansia o prescrivere farmaci anti-ansia.

Anche evitare gli stimolanti, compresa la caffeina, è altamente raccomandato.

Panorama

La contrazione muscolare ha molte cause quotidiane che non sono gravi. Le persone possono facilmente trattare queste cause a casa e prevenirle attraverso specifici cambiamenti dello stile di vita.

Alcune cause di contrazione muscolare sono più gravi, ma queste condizioni sono molto rare. Se un medico diagnostica qualcuno con una condizione degenerativa, come la sclerosi multipla o la sclerosi laterale amiotrofica, lo supporterà nella gestione dei sintomi.

Sebbene queste condizioni non abbiano cura, il giusto piano di trattamento può garantire che una persona mantenga una buona qualità della vita.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *