Spasmo Diffuso: Cause, Sintomi, Diagnosi, Trattamento E Prognosi

esofago

È una contrazione scoordinata nell’esofago.

Il termine ” spasmo esofageo diffuso ” si riferisce alla contrazione improvvisa e involontaria dei muscoli esofagei.

Gli spasmi esofagei si presentano come dolore toracico ricorrente, non cardiaco e possono essere molto fastidiosi.

Molti pazienti che vengono in ospedale hanno prima escluso il dolore toracico cardiaco, quindi la maggior parte delle indagini si interrompe e verranno dimessi senza un piano di follow-up.

L’esofago, noto anche come tubo del cibo, è un tubo che trasporta il cibo ingerito dalla bocca allo stomaco.

Il cibo ingerito insieme alla saliva viene spinto verso il basso da questo tubo con l’aiuto di contrazioni muscolari ondulate.

Questo processo è noto dal punto di vista medico come peristalsi.

Queste serie di contrazioni ondulate coordinate sono essenziali per spingere il cibo da una parte all’altra del tubo digerente. Pertanto, è una parte molto importante del processo digestivo.

In assenza di tali contrazioni ondulate in sequenza, il movimento del cibo dall’esofago allo stomaco sarà influenzato.

Lo spasmo esofageo diffuso e l’esofago schiaccianoci sono entrambi sottotipi di spasmi esofagei e sono classificati come disturbi della motilità esofagea.

Gli spasmi esofagei sono contrazioni muscolari anormali che influenzano le contrazioni ondulate sequenziali che facilitano il movimento del cibo ingerito dall’esofago allo stomaco.

Mentre lo spasmo esofageo diffuso si riferisce a contrazioni non coordinate dei muscoli esofagei, lo schiaccianoci si riferisce a contrazioni ad alta pressione ben coordinate che possono aver luogo nell’esofago, indipendentemente dalla presenza o assenza di cibo nel tubo del cibo.

Lo spasmo esofageo diffuso è un disturbo correlato al movimento (motilità) dell’esofago e può compromettere la normale capacità di deglutizione o causare dolore toracico in alcuni pazienti.

I sintomi tipici includono sensazioni di soffocamento o deglutizione e fastidio al torace.

Cause di spasmo diffuso

Questo problema può essere causato da contrazioni simultanee dell’esofago (dismotilità).

Questo è visto principalmente nell’esofago inferiore appena sopra lo stomaco. Inoltre, un’area di tessuto muscolare specializzato chiamata sfintere esofageo inferiore potrebbe essere troppo stretta, rendendo difficile il passaggio di cibo o liquidi nello stomaco.

Il muscolo dello sfintere esofageo si trova all’incrocio tra esofago e stomaco.

Il compito del muscolo sfintere esofageo è quello di agire come una valvola unidirezionale, consentendo al cibo di entrare nello stomaco e impedendogli di tornare nell’esofago.

Può anche verificarsi ipersensibilità esofagea (disagio provato con i normali processi esofagei a causa di una maggiore consapevolezza o di un’intensa sensibilità nervosa).

Sebbene la causa esatta dello spasmo esofageo diffuso sia ancora sconosciuta e si ritiene che questa condizione sia idiopatica, gli esperti medici ritengono che l’infiammazione dell’esofago dovuta al rigurgito dell’acido gastrico nell’esofago possa rendere l’individuo suscettibile a questa condizione.

Anomalie strutturali come l’ispessimento della muscolatura liscia nella parete esofagea o un malfunzionamento del muscolo dello sfintere esofageo inferiore potrebbero anche aumentare il rischio di sviluppare questa condizione.

Si ritiene che l’ossido nitrico svolga un ruolo vitale nel facilitare il rilassamento e la contrazione muscolare, e quindi un difetto nella via dell’ossido nitrico può influenzare il processo di peristalsi.

Per quanto riguarda i sintomi dello spasmo esofageo diffuso, il paziente può avvertire una sensazione di nodulo alla gola a causa dell’ostruzione del cibo.

La disfagia o difficoltà a deglutire è solitamente conseguenza diretta di contrazioni esofagee anormali e irregolari.

Il paziente può anche soffrire di bruciore di stomaco e dolore al petto.

Poiché l’individuo può incontrare molte difficoltà a deglutire il cibo, può anche soffrire di perdita di appetito.

In assenza di cure mediche tempestive, gli spasmi esofagei potrebbero persino trasformarsi in acalasia. Questa è una condizione medica caratterizzata dall’incapacità dell’esofago di rilassarsi insieme all’incapacità dello sfintere esofageo inferiore di aprirsi e spingere il cibo nello stomaco.

Pertanto, c’è una grande necessità di identificare la causa sottostante e trattare gli spasmi esofagei il prima possibile.

Sintomi

Tra i sintomi che si manifestano quando il paziente soffre di spasmo esofageo diffuso si possono citare i seguenti:

Gli spasmi esofagei si presentano con dolore toracico non cardiaco, che si trova retrosternamente e si irradia posteriormente.

I pazienti lamentano anche disfagia caratterizzata da difficoltà a deglutire diversi secondi dopo aver iniziato a deglutire, sensazione di cibo bloccato e rigurgito. C’è anche una sensazione di globus o nodulo in gola e molti pazienti soffrono di bruciore di stomaco.

I sintomi sono intermittenti e variano in frequenza e intensità. Il dolore può essere causato da cibi e bevande particolari.

Diagnosi di spasmo diffuso

Non esiste un marker di laboratorio che possa aiutare nella diagnosi di queste condizioni.

Eliminare la possibilità di altre cause di sintomi come la malattia da reflusso acido, altri disturbi della motilità esofagea o il restringimento dell’esofago è importante per garantire che venga iniziato il trattamento corretto.

Se i sintomi sono indicativi di reflusso gastroesofageo, può essere avviato un trattamento empirico.

Se non c’è sollievo, è necessario eseguire i test seguenti:

Studi sulla deglutizione del bario

La densa soluzione di contrasto al bario viene ingerita per vedere le strutture dell’esofago mediante raggi X e potenzialmente per vedere il reflusso del contenuto dello stomaco.

La modalità di scelta è la deglutizione al bario e la manometria esofagea.

Una deglutizione di bario mostrerà uno spasmo esofageo da contrazioni multiple che compaiono contemporaneamente, causando un aspetto simile a un cavatappi.

La manometria è la migliore modalità per diagnosticare lo spasmo esofageo. Le varianti hanno reperti caratteristici.

L’esofago dello schiaccianoci è caratterizzato da contrazioni coordinate nella muscolatura liscia dell’esofago con ampiezza e durata eccessive.

Lo spasmo esofageo diffuso avrà più del 20% di contrazioni premature nella topografia della pressione esofagea.

Manometria esofagea

La manometria esofagea misura le pressioni esofagee e la capacità di deglutizione del paziente.

Endoscopia superiore o EGD (esofagogastroduodenoscopia).

Poiché questi pazienti hanno disfagia, sarà necessaria un’endoscopia per escludere problemi strutturali.

Questa è una procedura in cui un piccolo tubo illuminato viene fatto passare attraverso l’esofago, lo stomaco e la prima porzione dell’intestino tenue.

Questo test consente al medico di vedere il rivestimento del tratto gastrointestinale superiore e di eseguire biopsie (campioni di tessuto) se necessario.

Trattamento

Alcune condizioni mediche come il diabete mellito, la neuropatia alcolica, l’ amiloidosi , l’ansia, lo scleroderma e la malattia da reflusso acido possono aumentare il rischio di spasmo esofageo distale.

Pertanto, è essenziale che vengano eseguiti test diagnostici per formulare una diagnosi.

Nella manometria esofagea, è possibile eseguire studi radiografici di deglutizione del bario, ultrasuoni e altre procedure di imaging per valutare le condizioni dell’esofago.

La modifica della dieta può essere utile per i pazienti che soffrono di malattia da reflusso acido. Dal momento che consumare cibi e bevande molto caldi o freddi può innescare contrazioni anormali.

Quando si tratta di terapia farmacologica, i medici generalmente seguono un approccio sintomatico.

Possono essere raccomandati farmaci per alleviare sintomi specifici che il paziente potrebbe manifestare.

I bloccanti dei canali del calcio, come il diltiazem, gli antidepressivi triciclici e l’imipramina, possono essere raccomandati e si sono dimostrati efficaci in piccoli studi randomizzati.

Se la terapia farmacologica non dà i risultati desiderati, rimangono poche opzioni di trattamento, la tossina botulinica può essere iniettata nella giunzione gastroesofagea o un farmaco che contribuisce all’ossido nitrico come isosorbide o sildenafil.

Nei casi più gravi, la chirurgia può essere raccomandata per il trattamento dello spasmo esofageo diffuso sintomatico.

Le prospettive sono buone se questa condizione viene diagnosticata e trattata durante le prime fasi.

Se viene trattato precocemente, ci sono meno possibilità che questi spasmi progrediscano in acalasia.

Difficoltà a deglutire il cibo, dolore al petto, bruciore di stomaco e una varietà di altri sintomi che si verificano a causa di questa condizione possono essere gestiti con l’aiuto della terapia farmacologica.

Anche modificare la dieta può aiutare a ridurre l’incidenza di tali episodi.

In casi gravi, possono essere necessarie procedure chirurgiche come la dilatazione esofagea o la miotomia esofagea per il trattamento di questo disturbo della motilità esofagea.

Se tutto il resto fallisce, l’ultima risorsa è l’esofagectomia

Prognosi di spasmo diffuso

La mortalità è rara ma la morbilità è significativa e influenzerà la qualità della vita con possibili problemi psicologici in via di sviluppo, soprattutto se non viene fatta la diagnosi.

I pazienti sono visitatori frequenti al pronto soccorso e spesso vengono dimessi una volta esclusi i casi cardiaci, lasciandoli confusi con poco sollievo dal loro dolore. Questi pazienti sono a maggior rischio di acalasia.

Come nel caso di qualsiasi condizione medica, una diagnosi tempestiva non solo aiuterà nella gestione efficace dei sintomi, ma anche nella prevenzione del ripetersi di tali episodi in futuro.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *