Stenosi Spinale: Che Cos’è? Tipi, Cause, Sintomi E Trattamento

stenosi spinale o ernia del disco

È definito come il restringimento del canale spinale, più spesso nella zona cervicale (collo) e nella regione lombare.

Questa condizione esercita pressione sul midollo spinale e i pazienti spesso hanno problemi quando l’infiammazione dei nervi si verifica con l’aumento della pressione.

Mentre alcuni nascono con una forma congenita di stenosi spinale, la maggior parte dei pazienti sviluppa questa condizione come parte del naturale processo di invecchiamento del corpo e a causa dell’usura generale della colonna vertebrale.

Anche se inizialmente potrebbe non essere evidente, la maggior parte dei pazienti alla fine avvertirà i sintomi man mano che la condizione progredisce. Poiché la stenosi spinale si sviluppa più spesso nelle aree cervicali o lombari della colonna vertebrale, è importante essere consapevoli delle differenze nei sintomi.

Tipi

Stenosi spinale lombare:  può ricordare la sciatica. Provoca formicolio, debolezza, intorpidimento e disagio nella parte bassa della schiena che si irradia attraverso le gambe.

I pazienti generalmente riferiscono dolore e sintomi che peggiorano con la deambulazione e altre attività focalizzate sulla parte inferiore del corpo.

Stenosi spinale cervicale: è direttamente correlata alla compressione del midollo spinale (nota come mielopatia ) che, in casi estremi, può causare problemi molto debilitanti, come debolezza o addirittura paralisi.

Inoltre, i pazienti che soffrono di stenosi spinale cervicale possono notare dolore, formicolio e intorpidimento che si irradia dal collo attraverso le spalle e le braccia.

Il restringimento associato alla stenosi spinale è solitamente all’interno del canale spinale stesso, i canali alla base della colonna vertebrale o le aperture tra le vertebre.

Tutte queste aree funzionano anche come passaggi in cui si incontrano le radici nervose sensibili e dove i nervi entrano ed escono dalla colonna vertebrale. A causa della vicinanza di questi nervi e radici nervose, anche un piccolo restringimento può causare un dolore significativo a causa della pressione su di essi.

Cause di stenosi spinale

La stenosi spinale può essere ereditata o sviluppata.

Alcune delle cause più comuni includono:

  • Invecchiamento.
  • Usura generale dovuta al naturale processo di invecchiamento del corpo.
  • Proposta genetica o difetto congenito.
  • Scoliosi, una curvatura della colonna vertebrale che esercita una pressione significativa sui nervi e sui legamenti nell’area.
  • Dischi rigonfi ed erniati, che causano infiammazione e dolore quando il materiale gelatinoso interno di un disco spinale penetra nella colonna vertebrale e comprime i nervi vicini.
  • Artrite, in cui la cartilagine protettiva che circonda le articolazioni si consuma.
  • Trauma e / o incidente improvviso e inaspettato.
  • Altri problemi di salute, come i tumori spinali o il morbo di Paget.

Sebbene una serie di condizioni sottostanti possa contribuire alla stenosi spinale, è più spesso attribuita all’invecchiamento e all’eventuale degenerazione della colonna vertebrale che accompagna il processo di invecchiamento.

Per questo motivo, la stenosi spinale è più comune negli uomini e nelle donne di età superiore ai 50 anni. Tuttavia, anche le persone più giovani che nascono con una predisposizione genetica o che soffrono di un trauma alla schiena possono sviluppare una stenosi spinale.

Sintomi

Potrebbero non esserci sintomi iniziali di stenosi spinale oppure possono svilupparsi lentamente e peggiorare nel tempo.

I sintomi a cui prestare attenzione includono:

  • Dolore e fastidio alla schiena e / o al collo.
  • Intorpidimento, debolezza, crampi o dolore che si irradia a braccia e mani o gambe e piedi.
  • Perdita di controllo della vescica o dell’intestino, in alcuni casi estremi in cui viene esercitata una forte pressione sui nervi nella parte bassa della schiena.

Molti dei sintomi della stenosi spinale sono simili a quelli di altre condizioni della colonna vertebrale. Può essere difficile distinguere una condizione da un’altra, quindi visitare subito uno specialista della colonna vertebrale è essenziale per una diagnosi accurata.

Una volta determinate le condizioni del paziente, ciò consente ai nostri medici di costruire il piano di trattamento più efficace per ripristinare la qualità della vita di ogni paziente.

Trattamento della stenosi spinale

Esistono diverse opzioni di trattamento non chirurgico per la stenosi spinale mininvasiva; i medici possono provare uno o una combinazione di molti trattamenti per determinare quale funziona meglio per ciascun paziente.

Alcune delle opzioni conservative più comunemente consigliate includono:

Farmaci antinfiammatori

Gli antinfiammatori e gli antidolorifici, siano essi miorilassanti prescritti da un medico o ibuprofene acquistato senza prescrizione medica, possono aiutare ad alleviare il dolore e il disagio associati alla stenosi spinale.

Fisioterapia

Lavorare con un fisioterapista esperto può aiutare i pazienti a riacquistare forza nei muscoli e mantenere flessibilità e stabilità nella colonna vertebrale. Esercizi specializzati progettati per rafforzare la colonna vertebrale possono aiutare a ridurre il dolore.

Iniezioni

Ci sono una varietà di iniezioni di steroidi che prendono di mira le radici nervose precise colpite dalla stenosi spinale. Queste iniezioni possono alleviare il dolore, ridurre l’infiammazione e alleviare la pressione. In effetti, la maggior parte dei pazienti riferisce di sentirsi immediatamente sollevata.

Rinforzante

Un tutore specializzato indossato per una parte o tutto il giorno può aiutare con una postura corretta mentre si elimina la pressione dalla colonna vertebrale. L’apparecchio può anche aiutare a costringere i muscoli della schiena a riposare mentre promuove la guarigione.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *